Gli amici dei nemici

Erdogan-speaking

ANSA – La Turchia del presidente Recep Tayyip Erdogan è soddisfatta per la caduta della città siriana di Idlib nelle mani di una coalizione di gruppi armati jihadisti guidata dal Fronte al-Nusra di al-Qaeda. Lo riferisce la stampa di Ankara. “La Turchia si rallegra della conquista di Idlib da parte dell’opposizione” hanno detto fonti governative non identificate al quotidiano Hurriyet. Secondo le fonti fra i gruppi alleati ad al-Qaeda nella conquista di Idlib ci sarebbero anche forze dell’Esercito Siriano Libero (Els) che Ankara ufficialmente appoggia.

Il presidente turco Erdogan è stato più volte accusato di aiutare in Siria anche i gruppi armati jihadisti sunniti come al-Nusra e Isis con l’obiettivo di fare cadere il presidente Bashar al Assad per sostituirlo con un governo dei Fratelli musulmani. Idlib è la seconda capitale provinciale siriana a cadere nelle mani dei gruppi jihadisti responsabili di numerose atrocità dopo Raqqa, conquistata l’anno scorso dall’Isis. Al-Nusra ha annunciato sul proprio account twitter, riferisce Hurriyet, che “grazie a Dio la città di Idlib è stata liberata”.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password