Rafale egiziani in azione in Libia?

635729957375789337-Rafale-Egyptian-afp

Le forze aeree egiziane hanno ricevuto la seconda tranche di cacciabombardieri Dassault Rafale composta dav2 biposto  Rafale DM che portano i 5 i velivoli consegnati su una commessa del febbraio 2015 comprendente 16 Rafale DM e 8 monoposto EM tutti in dotazione al 34° Squadrone del 203° Stormo.

I Rafale egiziani dispongono di missili aria-aria Mica,  da crociera Scalp e aria-terra Hammer prodotti da MBDA e Sagem Nei giorni scorsi i Rafale egiziani, forse pilotati da istruttori francesi, sono stati sospettati di aver attaccato alcune colonne dello Stato Islamico in Libia a Sirte e nei pressi di Bengasi venendo riforniti in volo da un tanker dell’Armèe de l’Air  KC-135.

La notizia non ha mai trovato conferma e Parigi ha smentito il suo coinvolgimento in incursioni aree sul territorio libico. Altri raid aerei “misteriosi” si sono registrati il 29 gennaio nell’area petrolifera di Ras Lanuf attaccata dallo Stato Islamico e di Ben Jawad già caduta nelle mani dei jihadisti.

Il Cairo ha confermato il proprio appoggio al generale Khalifa Haftar, capo dell’esercito libico, che fa capo al governo di Tobruk, durante gli incontri ad alto livello che ha avuto nella capitale egiziana il 28 e 29 gennaio. .

L’Egitto ha anche ripetuto di dare sostegno all’azione di Haftar per la lotta ai terroristi in Libia e per la formazione di esercito e polizia, ed ha ribadito l’opportunità della rimozione dell’embargo sulla consegna di armi all’esercito libico.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password