Sono 98 i foreign fighters “italiani”

pansa_appr_230

AdnKronos – Sarebbero 98 i foreign fighters legati all’Italia secondo il conteggio aggiornato che ha fornito il 26 aprile, durante la sua audizione al Copasir, il prefetto Alessandro Pansa (nella foto) capo della Polizia e direttore generale della pubblica sicurezza.

Secondo quanto avrebbe chiarito al Comitato di controllo sui servizi di sicurezza il prefetto Pansa, il numero comprende anche i jihadisti che hanno perso la vita in battaglia, in Siria e Iraq.

Nell’audizione di Pansa ci sarebbero stati riferimenti anche ai flussi di migranti che, intensificandosi, hanno spinto le forze di polizia ad una maggiore controlli alle frontiere. Un’attività che non si limita al territorio italiano, ma anche rafforzando la collaborazione con i paesi toccati dai flussi dei migranti.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password