police
Analisi Sicurezza

Le lezioni (già note) della strage di Manchester

Il Califfato ha infine rivendicato la strage di Manchester teso a “terrorizzare i miscredenti e in risposta alla loro ostilità nei Paesi dei musulmani”. Obiettivo certo raggiunto soprattutto perché l’attentato…

Leggi tutto
imagesWH2YHV8W
Editoriale

Una guerra tutta americana

da Il Mattino del 17 maggio 2017 Le questioni legate all’intelligence sono sempre per loro natura delicate ma nel caso delle rivelazioni del Washington Post (e delle sue gole profonde)…

Leggi tutto
ATOS-! iracheno
Enduring freedom

Mosul sta per cadere?

Le forze irachene hanno riconquistato il 90% di Mosul ovest, strappandola all’Isis. Secondo il portavoce del Comando operativo unificato di Baghdad, brigadiere generale Yahya Rasool, il cosiddetto Califfato “ha sotto…

Leggi tutto
Mosul mezzi polizia irachena AFP
Enduring freedom

Mosul ultimo atto?

E’ tornata a infuriare la battaglia di Mosul dopo settimane di pausa nei combattenti determinata dalle difficoltà dell’Esercito di Baghdad a sostenere la sanguinosa offensiva nei quartieri occidentali della città…

Leggi tutto
Roma, 3 lug. (askanews) - Sono oltre 36mila, tra morti e feriti, le vittime del terrorismo in Iraq nel 2014. Il bialncio di sangue, ad un anno dalla nascita dello Stato Islamico (Isis) autoproclamatosi il 29 giugno 2014, lo ha reso noto con un rapporto il ministero dei Diritti dell'Uomo iracheno. Oltre i morti e i feriti, il ministero ha censito anche altri danni provocati dalla furia distruttrice degli uomini del Califfato come la distruzione di ben 201 moschee e della fuga di circa mezzo milione di famiglie dalle province controllate dai Jihadisti: Ninive, al Anbar e Salhuddine.

"Il numero dei morti nel corso dell'anno scorso in tutte le province irachene ad eccezzione di Ninive, Salhuddine e al Anabr (quelle controllate dall'Isis, ndr) e la regione autonoma del Kurdistan è stato di 4722 persone uccise mentre quelle ferite sono state in 28.525", ha detto il ministero iracheno in un comunicato diffuso oggi. 

Pesante anche il bilancio delle vittime tra gli uomini dei media. Secondo i dati del ministero, dal 2013 al 2014 sono stati uccisi 406 giornalisti, "14 dei quali trucidati nel 2014". Tributo di sangue anche tra i magistrati che nel corso dell'anno appena passato hanno perso "sei giudici uccisi dai terroristi".

Nel rapporto del ministro viene censito anche il numero dei luoghi di culto musulmani distrutti dagli islamisti del Califfato; secondo i dati della Sovraintendenza sunnita dalla nascita dell'Isis a giugno ad oggi nelle zone controllate dagli uomini del Califfo Abu bakr al Baghdadi "sono stati colpiti 201 moschee". Ed infine stando ai dati del ministero della Migrazione, "nel 2014 sono state 493.990 le famiglie che sono fuggite dalle proprie province" a causa della violenza.
Analisi Sicurezza

Condannati 22 dei 330 foreign fighters bosniaci

La Bosnia-Erzegovina è al settimo posto al mondo per numero di combattenti dell’Isis in rapporto alla popolazione. Stando a un rapporto statunitense di cui hanno dato notizia i media a…

Leggi tutto
iraq-esercito-mosul-isis-daesh-784x348
Enduring freedom

Lo Stato Islamico perde terreno a Mosul e Raqqah

In Iraq gli stessi jihadisti Isis ammettono che stanno perdendo a Mosul. Lo hanno fatto con un video di propaganda, in cui i miliziani Daesh affermano di trappolare case e…

Leggi tutto
2978A4E000000578-3117892-Sick_The_graphic_and_professionally_edited_footage_filmed_in_Sin-m-15_1433923407697
Enduring freedom

Lo Stato Islamico si rafforza in Sinai

dal nostro corrispondente da Tel Aviv L’attacco di oggi al Monastero di Santa Caterina in Sinai e il doppio attentato che il 9 aprile si è ferocemente abbattuto sulle chiese…

Leggi tutto
sulaymani-500x295
Enduring freedom

Il “grande gioco” iraniano in Siria

Nella guerra contro lo Stato Islamico e le milizie jihadiste in Siria e in Iraq, l’Iran sta giocando un ruolo chiave, suggellato dalla battaglia semi-decisiva di Aleppo. La vittoria sul…

Leggi tutto
MOAB Usaf
Enduring freedom

Trump fa il “botto” anche in Afghanistan

da Il Mattino del 14 aprile 2017 Donald Trump continua a fare sentire il peso delle armi americane in giro per il mondo e dopo il raid “punitivi” in Siria…

Leggi tutto
2FA0E78C00000578-3375445-Iraqi_forces_are_seen_as_the_operation_aiming_to_re_seize_the_Ra-a-10_1451243054443
Enduring freedom

L’Isis ha perso il 75% del territorio iracheno occupato

L’Isis ha perso oltre i tre quarti del territorio iracheno che aveva conquistato dall’estate del 2014: lo ha reso noto nei giorni scorsi il portavoce dell’Esercito Yahya Rasool sottolineando che…

Leggi tutto

Pagina 1 di 57

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password