Al-Sisi inaugura la più grande base militare d’Africa e Medio Oriente

DFQhOZ_XUAAJxhT

Il presidente egiziano, generale Abdel Fattah a-Sisi ha inaugurato oggi la base militare “Mohamed Naguib” istituita tra el-Hamman e Sudi el-Barrani, a ovest di Alessandria non lontano dal confine libico, e presentata come “la più grande base militare terrestre in Africa e Medio Oriente” dall’agenzia di Stato Mena.

La base è stata inaugurata alla vigilia del 65/o anniversario della Rivoluzione del 1952 in cui, sotto la guida dei generali Muhammad Naguib e Gamal Abdel Nasser, fu abbattuta la monarchia egiziana di re Faruq. Alla cerimonia hanno partecipato rappresentanti degli Emirati Arabi Uniti, Kuwait, Arabia Saudita, Bahrain e il generale libico Khalifa Haftar, accompagnati dallo stesso al-Sisi a visitare le infrastrutture della nuova base militare.

La base è stata realizzata ammodernando e ampliando una infrastruttura militare costruita nel 1993, dispone di 1.155 edifici ed ingloba comandi, caserme, officine, magazzini, depositi di mezzi pesanti e 72 aree addestrative.

DFZ7-CYXgAAULb6.jpg large

Dispone di 4 ingressi principali, contiene 8 diverse sub-basi e ospita un reggimento logistico dotato di oltre 450 camion portacarri, necessario a consentire un rapido posizionamento di forze corazzate e meccanizzate lungo il confine libico.

Il presidente egiziano ha sottolineato i molteplici impegni militari regionali dell’Egitto, dallo Yemen al Mediterraneo alla lotta a terrorismo soprattutto in Sinai dove oggi le forze di sicurezza egiziane hanno annunciato di aver ucciso 30 terroristi senza chiarire a quale gruppo appartenessero. Altre cinque persone sono state arrestate nelle operazioni a El Arish, Rafah e Sheikh Zuwaid.

Nel nord del Sinai le forze di sicurezza egiziane sono impegnate da anni in operazioni contro gruppi jihadisti e contro la cellula locale affiliata allo Stato Islamico.

Foto MENA

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password