EUTM Somalia conclude un altro corso per le reclute dell’SNA

49ed2417-0197-4197-9e46-157f5da514c82Medium

Presso il “General Dhagabadan Training Centre” di Mogadiscio si è svolta nei giorni scorsi  la cerimonia di chiusura del Corso di Addestramento in favore della 2° Compagnia di Fanteria “Flame” dell’Esercito Nazionale Somalo (SNA). All’evento hanno preso parte il Comandante delle Forze Armate Somale, Magg. Gen. Abdiweli Jama Hussein, il Direttore Generale del Ministero della Difesa,Sonkor Jama Geyre, ufficiali generali dell’SNA e numerosi rappresentanti della comunità internazionale.

I militari della 2^ Compagnia “Flame” hanno concluso il percorso formativo durato quattro mesi e sono così pronti a fornire il loro contributo alla pacificazione del Paese e all’accrescimento della sicurezza nazionale.

In particolare, la 2^ Compagnia ha comprovato di essere pronta all’impiego nel corso di un addestramento dimostrativo svoltosi nell’area del FIBUA (Fighting In Built Up Area – Combattimento nei centri abitati) presente all’interno del Centro Addestrativo di Mogadiscio.

Come si evince dalle foto le attività hanno visto l’impiego di simulacri dei fucili AK-47 in dotazione all’SNA, una misura varata quando le carenze di armi non rendevano disponibili fucili d’assalto per le reclute somal, poi mantenuta per garantire la sicurezza degli istruttori di EUTM Somalia dal rischio di azioni condiotte da miliziani jihadisti Shabab infiltrati nell’esercito somalo.

ff725193-1ab5-4636-beea-53407daf4f973Medium

Durante il corso addestrativo, I militari della 2^ Compagnia sono stati seguiti dal personale del Training Team dell’European Training Mission Somalia (EUTM-S) appartenenti a sette Stati membri (Spagna, Finlandia, Germania, Italia, Olanda, Portogallo e Svezia) i quali hanno fornito loro nozioni su operazioni offensive e difensive, comando e controllo, combattimento nei centri abitati, contrasto alla minaccia di ordigni esplosivi improvvisati, istituzione e controllo di check points, diritti umani e legge sul conflitto armato (Law of Armed Conflict – LOAC), sviluppate anche sul terreno con esercitazioni pratiche e di tiro.

Durante la consegna degli attestati al personale somalo, il Comandante dell’European Union Training Mission Somalia (EUTM-S), Generale di Brigata Pietro Addis e il Comandante delle Forze Armate Somale, Maggior Generale Abdiweli Jama Hussein, nel sottolineare l’alto valore della formazione, hanno evidenziato l’elevata importanza dello sforzo profuso dall’Unione Europea in Somalia.

(con fonte comunicato SMD/EUTM Somalia)

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password