Iraq: la Legion of Merit al generale Roberto Vannacci

Vannacci22ago18b

Il Comandante del Combined Joint Task Force, lieutenant general Paul Funk II, nella base di Union III in Baghdad, sede del Comando della Coalizione multinazionale ha insignito il Comandante del Contingente Italiano in Iraq, generale di brigata Roberto Vannacci, a nome del Presidente degli Stati Uniti d’America, della “Legion of Merit”.

La prestigiosa onorificenza statunitense è stata tributata in riconoscimento dei risultati di assoluto pregio raggiunti e per il merito eccezionale dimostrato nell’ambito della Coalizione anti-ISIS  nella quale, per dodici mesi e durante le fasi più cruente della lotta a Daesh, il generale Vannacci ha svolto l’incarico di Deputy Commanding General e Director of Training, un ruolo cruciale per la sconfitta di ISIS e per la stabilizzazione dell’Iraq.

Il Comandante del CJTF ha espresso parole di assoluta soddisfazione e plauso per i risultati conseguiti dalla Coalizione ed in particolare dal Contingente italiano che, sotto l’autorevole guida del generale Vannacci, ha giocato un ruolo chiave nell’addestramento delle Forze di Sicurezza irachene il cui sviluppo professionale contribuirà a garantire al popolo iracheno una pace duratura dopo un periodo funestato dalle violenze e atrocità perpetrate dal sedicente Stato Islamico.

Vannacci22ago18a

Il generale Funk ha sottolineato inoltre il notevole impulso positivo impresso dal generale Vannacci nelle relazioni con la controparte irachena tali da consentire, a brevissimo tempo dalla dichiarazione della sconfitta di ISIS, lo sviluppo organico a breve e lungo termine dell’addestramento delle Forze Armate irachene, che dopo il grandissimo tributo di sangue pagato per la liberazione delle aree occupate, necessitavano una rapida riconfigurazione per garantire un controllo efficace e capillare del territorio, ponendosi quali garanti di un ritorno alla normalità.

Il Contingente italiano è composto di circa 700 soldati dell’Esercito Italiano e 100 Carabinieri i quali, operando principalmente nel settore addestrativo, hanno giocato un ruolo primario nella sconfitta di ISIS e ora sono impegnati per la stabilizzazione e normalizzazione del Paese oltre che per fornire un diretto contributo alla sicurezza dell’area della diga di Mosul e per concorrere con un gruppo elicotteri al trasporto tattico della coalizione.

Fonte Perseo News

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password