Gaiani “Al momento non serve alcun intervento italiano in Libia”

Le analisi di Gianandrea Gaiani oggi prendono in considerazione gli scontri a Tripoli, fra le milizie ribelli, ispirate da Haftar e dalla Francia e le forze leali al governo internazionalemnte riconosciuto di al-Sarraj, con cui si schiera l’Italia rischiano di compromettere seriamente i nostri interessi in Libia, dove anche l’Isis approfittando del caos si sta riorganizzando, e nel Mediterraneo. A oggi un intervento militare, palese o coperto, italiano sembra escluso.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password