Belgrado acquista droni armati Wing Loong 2 cinesi

2018-10-08-Le-Pakistan-achète-48-drones-Wing-Loong-II-02-1200x675

Accordi economici per 3 miliardi di dollari che includono il settore militare sono stati firmati da Serbia e Cina nella visita ufficiale a Pechino del mese scorso del presidente serbo Aleksandar Vucic.

“I contratti che abbiamo firmato cambiano radicalmente la posizione della Serbia; saremo il porto per gli investimenti cinesi in tutta la regione ” ha dichiarato a Pechino Vucic che ha raggiunto Pechino con alcuni dei suoi ministri e ha definito gli accordi “grandi iniezioni nella nostra economia”.

Tra gli accordi militari i media serbi hanno riferito che durante la visita si è concordato che la Serbia acquisterà 6 droni militari dal gruppo industriale aeronautico cinese di Chengdu, di cui due saranno armati e che verranno probabilmente assemblati in Serbia.

Si tratta dei MALE Chengdu Winmg Loong 2 già ceduti ad Arabia Saudita, Egitto, Indonesia, Nigeria, Kazakhistan, Emirsati Arabi Uniti e Uzbekistan e recentemente ordinati in 48 esemplari dal Pakistan che li assemblerà presso gli stabilimenti aeronautici nazionali del Pakistan Aeronautical Complex (PAC).

Per Belgrado si tratta dei primi velivoli teleguidati del segmento MALE (media altitudine lunga autonomia) e armati a entrare in servizio.

123Gli accordi firmati dalla Serbia a Pechino comprendono un valore di 900 milioni di dollari con lo Shandong Linglong Tire Co della Cina per costruire una fabbrica nella città serba settentrionale di Zrenjanin, e anche con la società cinese Zijin Mining Group che, come partner strategico, investirà 1,46 miliardi di dollari in serbo Miniere di RTB-Bor nei prossimi sei anni. Altri accordi riguardano la costruzione di infrastrutture, come la costruzione di strade e ponti in tutta la Serbia, nonché la ricostruzione delle ferrovie del paese.

La Serbia ha anche firmato un accordo con la società cinese CRBC per costruire un parco industriale vicino a Belgrado, che coinvolgerà più di 1.000 aziende cinesi, è stato annunciato. “Sarà il più grande parco industriale della Cina in Europa”, ha detto il ministro serbo dell’economia Sinisa Mali in un comunicato stampa.

Vucic ha detto che la Serbia sta anche negoziando con una società cinese interessata a investire nel nord del Kosovo. Secondo l’Ufficio statistico serbo, il commercio tra Serbia e Cina è cresciuto. Nel periodo gennaio-giugno 2017, ci sono stati $ 29,4 milioni di esportazioni serbe in Cina. Questa cifra è cresciuta a 38,1 milioni di dollari nello stesso periodo di quest’anno. Le importazioni dalla Cina sono cresciute ancora di più. L’importo totale è stato di $ 779,3 milioni nei primi sei mesi del 2017, saliti a 1,026 milioni nello stesso periodo di quest’anno.

Foto Tanjug e Chregdu

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password