Iraq: avvicendamento alla Task Force Praesidium

6525edb4-5f12-46b3-9cf3-41e69cf10a9fprima20parthica204Medium

Il 26 dicembre, presso la base di Mosul Dam, si è svolta la cerimonia di avvicendamento del Comandante della Task Force Praesidium.

TASK_FORCE_PRAESIDIUM_SCHIERAMENTO_IN_ARMI (002)I fanti del 82° Reggimento fanteria “Torino”, dopo circa 6 mesi di attività operativa, lasciano la responsabilità della protezione della diga di Mosul ai paracadutisti del 187° Reggimento Paracadutisti“Folgore”.

Al Tenente Colonnello Luca Carbonetti è subentrato nel comando della Task Force “Praesidium” il Tenente Colonnello Vincenzo Leone, Comandante del Battaglione del 187° Reggimento.

Alla cerimonia, presieduta dal Generale di Brigata Nicola Terzano, Comandante del Contingente Nazionale e Direttore dell’addestramento della Coalizione in Iraq, ha partecipato l’Ambasciatore d’Italia in Iraq, Bruno Antonio Pasquino e tutte le principali autorità civili e militari della provincia di Ninewa.

FORMULA_PASSAGGIO_CONSEGNE_CTE_TASK_FORCE_PRAESIDIUM (002)

Dinnanzi alle autorità, uno schieramento della missione in Iraq costituito dai fanti del 82° e dai paracadutisti del 187°.

Tra i due reparti dell’Esercito Italiano si sono schierati in armi un plotone americano, recentemente posto alle dipendenze del Comandante della Task Force “Praesidium”, le forze antiterrorismo irachene ed una rappresentanza della Polizia irachena con cui i fanti del “Torino” hanno cooperato fianco a fianco nella gestione del sistema difensivo integrato dell’area della diga, infrastruttura critica e sito di interesse strategico per l’Iraq.

La Task Force “Praesidium”, nell’ambito dell’Operazione “Inherent Resolve -Prima Parthica”, è l’unità delle Forze Armate italiane preposta alla protezione della diga di Mosul in coordinamento con le forze di sicurezza locali.

BersaglierediguardiasulladigadiMosulDSC_0760

Oltre ad assicurare la difesa della diga, la Task Force “Praesidium” garantisce la sicurezza del personale militare e civile americano e delle maestranze della ditta Trevi impegnate nei lavori di risanamento dell’infrastruttura.

Nel primo trimestre del 2019 è previsto il ritiro completo della Task Force Praesidium (nell’ambito del ridimensionamento della presenza militare italiana in Iraq) di cui i paracadutisti del 187° reggimento costituiranno con ogni probabilità l’ultimo contingente.

(con fonte comunicato Stato Maggiore della Difesa)

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password