Russia: nuovi velivoli e più ore di volo per la VKS

2_flag_Mil.ru (002)

La Forza Aerospaziale russa (VKS) riceverà nel 2019 più di 100 velivoli tra aerei ed elicotteri portando così la quota di armi moderne al 65%; a riferirlo è stato l’ufficio stampa del Ministero della Difesa russo.

Numeri simili, ha proseguito il comunicato ufficiale, sono stati conseguiti nel 2018 attraverso la consegna di nuovi Sukhoi Su-35 e Su-30SM, cacciabombardieri Su-34, elicotteri d’attacco Kamov Ka-52, differenti versioni degli elicotteri Mil Mi-17, aerei d’addestramento Yakovlev Yak-130 e altri velivoli ancora.

L’anno scorso, secondo l’ufficio stampa della Difesa russa il tempo di volo medio per pilota è stato di oltre 100 ore mentre quello di un giovane cadetto ha superato le 120 ore. Rispetto al 2017 il tempo di volo complessivo è aumentato di oltre 6.000 ore.

Oltre ai consuetudinari voli di addestramento al combattimento l’anno corrente vedrà i piloti della VKS impegnati in numerose esercitazioni ad ampia portata come la Centr-2019, Aviadarts-2019 nonché i saloni nazionali Army-2019 e MAKS 2019 e altri Forum internazionali di altri paesi stranieri.

 

 

Maurizio SparacinoVedi tutti gli articoli

Nato a Catania nel 1978, si è laureato in Scienze della Comunicazione scritta e Ipertestuale. Collabora dal 1998 con alcune riviste del settore sull'esclusivo tema dell'aviazione militare sovietica e russa. Dal 2003 inizia la collaborazione con Analisi Difesa occupandosi del salone aeronautico MAKS di Mosca; successivamente prepara dossier su alcuni storici bureau di progettazione aeronautica russa (Tupolev, Beriev) e sulla storia dei missili aria-aria russi. Attualmente si occupa in particolare del settore esportazione degli aerei e degli elicotteri militari russi nel mondo.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password