Corea: stop alle esercitazoni su vasta scala tra Usa e Seul

COREA_DEL_SUD-USA_-_0304_-_Esercitazioni

Il 2 marzo, il ministro della Difesa nazionale sudcoreana, Jeong Kyeong-doo, e il Segretario alla Difesa americana, Patrick Shanahan, in una conversazione telefonica, hanno valutato i risultati del vertice tra il presidente Trump e il presidente nordcoreano Kim e hanno discusso un nuovo coordinamento delle misure per stabilire una completa denuclearizzazione e una pace duratura sulla penisola coreana, nonché misure per mantenere la prontezza delle forze combinate.

23untitled-1

Hanno deciso di abolire il programma di addestramento campale basato sulle grandi esercitazioni Key Resolve e Foal Eagle, (considerate minacciose provocazoni da Pyongyang) per sostenere la diplomazia per la denuclearizzazione della penisola coreana.

La loro decisione ha riaffermato la volontà degli alleati di mantenere la porta aperta al dialogo con Pyongyang nonostante il nulla di fatto nel summit della scorsa settimana tra il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il leader nordcoreano Kim Jong-un ad Hanoi.

Il sito del Dipartimento della difesa americano riporta che Jeong Kyeong-doo e il Patrick Shanahan hanno riaffermato il loro impegno a garantire il mantenimento della posizione di difesa delle forze combinate USA-ROK per far fronte a qualsiasi sfida di sicurezza e hanno convenuto di mantenere una solida prontezza militare attraverso esercitazioni di nuova concezione e programmi rivisti di addestramento sul campo.

US-SouthKorea-militaryexercise-ap-img

La decisione degli alleati di riadattare il programma di addestramento riflette il desiderio di ridurre la tensione e sostenere gli sforzi diplomatici per ottenere una completa denuclearizzazione della penisola coreana in modo definitivo e completamente verificabile.

Il Segretario e il Ministro hanno entrambi confermato il loro continuo sostegno alle forze armate sudcoreane e statunitensi, al Comando della Forza Combinata e al Comando delle Nazioni Unite a sostegno della pace e della sicurezza nella regione. Il 4 marzo, i due paesi hanno dato il via alla nuova esercitazione per posti comando “Dong Maeng (alleanza) della durata di una settimana, che sostituisce la “Key Resolve”.

La “Key Resolve”, di solito durava una decina di giorni e iniziava contemporaneamente all’esercitazione sul campo conosciuta come “Foal Eagle”, (alla fine di febbraio/inizi di marzo) della durata di circa 50 giorni che vedeva coinvolti decine di migliaia di soldati. (Nel 2017 parteciparono 17.000 soldati statunitensi e più di 300.000 sudcoreani).

6HC7FAZ3IVHM3EFF5BABM7QU6A-360x245

Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa  Yonhap, la nuova esercitazione coinvolgerebbe il personale e le truppe del Ministero della Difesa sudcoreano, il Joint Chiefs of Staff (JCS), i comandi operativi dell’Esercito, della Marina e dell’Aeronautica, il personale del Comando delle forze combinate (CFC), Corea del Sud-Stati Uniti, le forze armate USA e il comando indo-pacifico.

Come riportato da un funzionario militare di Seul, le manovre “Foal Eagle” sono state riorganizzate in esercitazioni di piccole dimensioni da condurre durante tutto l’anno, mentre l’esercitazione Dong Maeng ha lo scopo di mantenere la prontezza militare per contrastare varie possibili minacce da tutte le direzioni”.

“Gli alleati hanno deciso la portata dell’esercitazione attraverso consultazioni in considerazione della posizione di difesa combinata e dell’attuale situazione di sicurezza”, ha aggiunto. Il ministero della Difesa di Seoul ha escluso che la riorganizzazione delle esercitazioni di primavera degli alleati influenzerà in qualche modo la prontezza combinata.

Il Corpo dei marines degli Stati Uniti non invierà né truppe né equipaggiamenti per l’esercitazione congiunta annuale di sbarco a livello di reggimento denominata, “Ssangyong”.

56untitled-360x245

L’addestramento di una settimana dovrebbe iniziare il prossimo mese. Dal 2012, la forza armata degli Stati Uniti ha partecipato all’esercitazione “Ssangyong”, che era inserita nell’esercitazione “Foal Eagle”.

L’attività addestrativa anfibia evocava lo sbarco a Inchon del settembre 1950.

Nell’aprile 2018, nel pieno delle tensioni con il regime nordcoreano, gli Stati Uniti avevano preso parte all’esercitazione anche con la portaelicotteri da assalto anfibio da 4.500 tonnellate, Wasp, sei caccia F-35 e altri assetti.

L’11 gennaio, il Ministero della Difesa nazionale ha annunciato il “Piano di difesa a medio termine 2019-2023”, che servirà da roadmap per la costruzione e la gestione della potenza militare coreana nei prossimi cinque anni.

JNOAKVXFZZHSRKMNHFOT4VT7CE-360x245

Nell’ambito del piano di medio termine, il tasso medio annuo di incremento della spesa per la difesa ammonterà al 7,5% per i prossimi cinque anni. Si tratta di un aumento elevato rispetto alla media annuale del 4,9 % nell’ultimo decennio.

Il ministero ha ideato un piano a medio termine, compreso il costo della Difesa 2.0, al fine di costruire le forti capacità di difesa che gli consentiranno di rispondere efficacemente a qualsiasi minaccia in un ambiente di sicurezza incerto. “Il ministero ha ragionevolmente riadattato i costi di gestione delle forze ridisegnando la struttura di gestione del personale e migliorando l’efficienza operativa”, ha spiegato un portavoce del ministero.

Il costo della gestione delle forze (paragonabile alle voci Personale ed Esercizio nel Bilancio Difesa italiano) ammonta al 67,1% della spesa militare e si prevede di ridurlo al 63,5% nel 2023. Il costo del potenziamento delle capacità di difesa (Investimenti) rappresenta il 32,9% del budget del 2019 e verrà aumentata al 36,5% nel 2023.

Foto: US DoD

 

Nato a Cassino nel 1961, militare in congedo, laureato in Scienze Organizzative e Gestionali. Si occupa di Country Analysis. Autore del Blog 38esimoparallelo.com, collabora con il Think Tank internazionale “Il Nodo di Gordio”. Alcuni suoi articoli sono stati pubblicati su “Il Giornale.it", “Affari Internazionali”, “Geopolitical Review”, “L’Opinione”, “Geopolitica.info”.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password