Lunga vita al C-130H

5

Mentre le forze aeree del Bangladesh stanno acquistando ulteriori C-130J di seconda mano dalla Royal Air Force britannica dopo i primi due ceduti da Londra negli anni scorsi, l’USAF ha reso noto il 4 giugno il programma di aggiornamento dell’avionica di 176 aerei da trasporto Lockheed Martin C-130H Hercules gestiti dalla Air National Guard (ANG) e dall’Air Force Reserve Command (AFRC).

Il Dipartimento della Difesa (DoD) ha assegnato a L-3 Communications Integrated Systems un contratto di 499,6 miliardi di dollari per completare i lavori nello stabilimento di Waco, in Texas, entro il 30 settembre 2029.

Né la natura né la portata dei lavori da eseguire sugli aerei risalenti agli anni ’70 sono stati rivelati ma L-3 ha eseguito aggiornamenti avionici per altri operatori di C-130H negli ultimi anni. Questi altri progetti hanno visto L-3 installare nuove funzionalità di comunicazione, navigazione e avionica per la gestione del traffico aereo globale, nonché aggiornamenti di affidabilità su sistemi ambientali e di alimentazione critici per aumentare la disponibilità dei velivoli a eseguire le missioni.

La variante più vecchia di Hercules in servizio con l’USAF ha infatti mostrato negli ultimi anni un tasso di disponibilità operativa più basso (secondo quanto riferito al Jane’s Defebnce Weekly addirittura del 50% nei primi mesi del 2010) e i costi operativi più alti dell’intero inventario dell’USAF.

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password