Radar Hensoldt TRS-3D e MSSR per la Guardia Costiera Norvegese

img5081

Hensoldt equipaggerà la nave della Guardia costiera norvegese “Svalbard” (nella foto sotto) con l’ultima versione del suo radar navale TRS-3D e MSSR 2000 I IFF System.

TRS-3D_Svalbard (002)

Si tratta del secondo contratto stipulato dall’Agenzia norvegese per i materiali della Difesa e la società elettronica tedesca che ha acquisito il contratto per equipaggiare con il radar potenziato e il sistema IFF (identicazione amico/nemico) le tre nuove navi della Guardia Costiera  previste dal Programma P6615  (nelle foto sotto) destinate al pattugliamento artico e la cui costruzione è stata assegnata nel 2018 ai cantieri norvegesi Vard (Gruppo Fincantieri).

I due contratti hanno un valore superiore ai 27 milioni di euro ed Hensoldt  fornirà dal 2021 i 4 radar TRS-3D con l’ultima tecnologia a stato solido e software di elaborazione del segnale.

Il TRS-3D include un radar secondario MSSR 2000 I per identificazione-amico-o-nemico (IFF). Funziona con tutte le attuali modalità IFF, incluso l’ultimo standard “Mode S / Mode 5 Level 1/2” che risponde ai più recenti requisiti NATO.

hensoldt-to-deliver-radars-for-new-norwegian-coast-guard-ships-1024x700

“Il nostro radar navale TRS-3D è un radar estremamente affidabile, particolarmente adatto per le missioni costiere”, ha dichiarato il 14 agosto il CEO di Hensoldt Thomas Müller.

TRS-3D è un radar navale multimodale tridimensionale per la sorveglianza aerea e marittima. Include la capacità di correlare trame e tracce di obiettivi con il sistema di identificazione MSSR 2000 I per l’identificazione automatica di navi e aeromobili, essenziale per evitare il fuoco amico e creare un quadro completo della situazione.

Viene utilizzato per localizzare e tracciare automaticamente tutti i tipi di obiettivi aerei e marittimi e la guida sicura degli elicotteri di bordo. Grazie alle sue tecnologie di elaborazione del segnale, il TRS-3D è particolarmente adatto per la rilevazione precoce di oggetti volanti bassi o che si muovono lentamente in condizioni ambientali estreme.

Più di 50 unità del radar sono in funzione con le forze navali di tutto il mondo. Tra le navi equipaggiate vi sono fregate e corvette della Marina tedesca, i cutter della Guardia Costiera degli Stati Uniti e le motovedette “Squadron 2000” della Marina finlandese.

Foto Hensoldt/Guardia Costiera Norvegese

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password