A fine anno un’esercitazione navale congiunta Russia-Cina-Iran

7E371088-8D0D-46A7-ACD0-448573B1D071_w1023_r1_s

Entro fine anno le Forze navali di Russia, Cina ed Iran parteciperanno ad una esercitazione congiunta nell’Oceano Indiano.

Lo ha reso noto il comandante della Marina Militare iraniana, ammiraglio Hossein Khanzadi. Secondo quanto pubblicato dall’agenzia iraniana Tasmin, la manovra, denominata “Naval Security Belt”, si terrà il 27 dicembre 2019 ed avrà lo scopo di garantire e rafforzare la sicurezza del traffico marittimo nelle acque dell’Oceano Indiano settentrionale.

Khanzadi, che ha anche espresso la disponibilità della Marina iraniana a collaborare con la Cina nella produzione congiunta di cacciatorpediniere e sottomarini, ha precisato che un’esercitazione congiunta di questo livello rappresenta per Teheran un’importante occasione di espansione delle attività di cooperazione militare.

Al riguardo, il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, ha dichiarato che i tre paesi stanno pianificando una serie di manovre finalizzate alle operazioni anti-terrorismo e anti-pirateria. (IT Log Defence)

Foto Marina Russa

 

Eugenio Roscini VitaliVedi tutti gli articoli

Colonnello dell'Aeronautica Militare in congedo, ha conseguito un master di specializzazione in analisi di sistema e procedure all'Istituto Superiore di Telecomunicazioni. In ambito internazionale ha prestato servizio presso il Comando Forze Terrestri Alleate del Sud Europa, la 5^ Forza Aerea Tattica Alleata e il Comando NATO di AFSOUTH. Tra il 1995 e il 2003 ha preso parte alle Operazioni NATO nei Balcani (IFOR/SFOR/KFOR). Gestisce il sito ITlogDefence.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password