M2A2 Bradley per l’Esercito Croato

1024px-M2_Bradley_live_fire_exercise

La Croazia riceverà presto 60 veicoli cingolati da combattimento per la fanteria M2A2 Bradley donati dagli Stati Uniti insieme ad altri 24 mezzi dello stesso tipo da cannibalizzare.

Lo ha annunciato a fine novembre il Ministro della Difesa Damir Krstičević affermando che i veicoli da combattimento equipaggeranno un battaglione meccanizzato e che verranno consegnati entro la fine del 2021.
La Croazia sarà il primo paese dell’Europa centrale e orientale ad acquisire Bradley nell’ambito del Programma ERIP con cui il Dipartimento di Stato americano assiste le forze armate dei Paesi dell’Europa Orientale nella transizione dagli equipaggiamenti di origine russo/sovietica/Patto di Varsavia a quelli “Made in USA”.

Croatia_to_receive_Bradley_M2A2_Infantry_Fighting_Vehicles_from_U.S._government

Un programma totalmente teso a scoraggiare l’adozione di prodotti militari russi anche se la donazione dei Bradley a Zagabria (che verrà assistita in base a questo programma con 25 milioni di dollari per pagare parte dell’aggiornamento dei mezzi) permetterà all’Esercito Croato di rimpiazzare i cingolati da combattimento per la fanteria BVP M-80 di costruzione jugoslava.

I Bradley saranno revisionati e aggiornati da Djuro Djakovic Special Vehicles, che secondo Krstičević “ha un grande potenziale per la cooperazione con i sistemi prodotti da BAE Systems negli Stati Uniti con la creazione di un centro di manutenzione per i Bradley in Europa Orientale con trasferimento di know-how e investimenti diretti da parte del partner americano”.

L’M2 Bradley è entrato in servizio negli USA nel 1981 ed è stato prodotto in oltre 4.600 esemplari mentre la versione A2, il cui peso raggiunge 30,5 tonnellate, è stata introdotta nel 1988 ed è in servizio oggi anche in Arabia Saudita, Libano, Grecia e Lituania.

Foto US DoD

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password