La Royal Navy torna a Hormuz per scortare i mercantili britannici

HMS-Defender

Il Regno Unito invia due unità della Royal Navy per scortare le navi mercantili attraverso lo Stretto di Hormuz a seguito della rapida escalation delle tensioni tra Iran e StatiUniti. Il Ministero della Difesa ha dichiarato che la fregata HMS Montrose e il cacciatorpediniere HMS Defender “riprenderanno le missioni di scorta alle navi commerciali battenti bandiera britannica” nello stretto.

“Ho incaricato HMS Montrose (nella foto sotto) e HMS Defender (nella foto in alto)  – ha dichiarato il segretario alla Difesa Ben Wallace – di tornare ai compiti di accompagnamento della spedizione Red Ensign, dal nome della bandiera della flotta mercantile brutannica. Il governo adotterà tutte le misure necessarie per proteggere le nostre navi e cittadini in questo momento”.

5d26f36f26000049000441cc

La pratica di scortare le navi nello Stretto di Hormuz era stata interrotta a novembre, dopo essere stata utilizzata per alcuni mesi a partire dal sequestro da parte dell’Iran, lo scorso luglio, della petroliera Stena Impero, battente bandiera britannica.

Dopo l’uccisione per mano statunitense del generale iraniano Qasem Soleimani in Iraq e l’escalation della tensione tra Washington e Teheran Wallace il governo britannico ha consigliato ai propri cittadini di evitare di viaggiare in Iraq e in Iran.

Anche il Giappone sembra intenzionato a inviare navi militari per scortare le proprie petroliere in transito da Hormuz.

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password