Multinational Corps South East: il nuovo comando NATO in Romania

Aspecte_de_la_ex_ROUEX_09_1.sized

Il parlamento romeno ha approvato ieri la costituzione del comando NATO del Corpo multinazionale sud-orientale (HQ MNC-SE). Che sarà ubicato nella base di Sibiu, come ha riferito il ministero della Difesa romeno con un comunicato ripreso dall’Agenzia Nova.

DSC00480.sized

La decisione di stabilire il comando è stata adottata su proposta del presidente della Romania, Klaus Iohannis, su richiesta del ministero della Difesa e con l’approvazione del Consiglio supremo di Difesa nazionale, in conformità con la Legge n. 291/2007 sull’ingresso, stazionamento, operazioni o transito delle forze armate sul territorio della Romania.

“Nel contesto del radicale cambiamento dell’ambiente di sicurezza internazionale e sulla base degli impegni internazionali assunti dalla Romania, il nostro paese ha presentato un’offerta per stabilire sul territorio nazionale una capacità di comando e controllo multinazionale nel campo terrestre – HQ MNC-SE, che sarà messa a disposizione della NATO come elemento di integrazione dei piani di difesa nazionali e alleati”, recita il comunicato.

aaa.sized

L’iniziativa sottolinea l’importanza strategica della regione del Mar Nero per la sicurezza dell’area euro-atlantica e la volontà di aumentarvi la presenza alleata dopo che nel dicembre 2015 la NATO aveva istituito la Multinational Division Southeast con quartier generale a Bucarest.

“Il comando del Corpo multinazionale sud-orientale contribuirà a rafforzare la posizione di scoraggiare e difendere il fianco orientale della NATO e darà coerenza alla catena di comando e controllo a livello regionale “, ha affermato il ministro della Difesa Nicolae-Ionel Ciuca che il 16 giugno aveva incontrato, insieme al capo di stato maggiore della Difesa tenente generale Daniel Petrescu, il comandante del Nato Allied Response Corps, il tenente generale britannico Edward Smyth-Osbourne.

Il parlamento ha approvato anche il dispiegamento in Romania, “in caso di necessità”, della forza di risposta rapida della NATO e la partecipazione di 2.669 militari rumeni a missioni internazionali all’estero.

Foto Ministero Difesa Rumeno

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password