Per la Marina Russa 40 nuove unità nel 2020

gettyimages-898706346-1024x1024

L’ammiraglio Nikolai Yevmenov (nella foto sopra), Capo di stato maggiore della Marina Russa, ha reso noto al quotidiano militare Krasnaya Zvezda (Stella Rossa) che quest’anno la flotta di Mosca riceverà 40 nuove unità navali di vario tipo.

Tutte e quattro le Flotte della Marina riceveranno navi da combattimento di superficie mentre i sottomarini saranno consegnati alle flotte del Nord e del Pacifico.

screenshot-www.youtube.com-2018.07.21-15-56-11

Tra le navi da guerra in costruzione ci sono fregate Project 22350 (classe Admiral Gorshkov nella foto sopra), corvette Project 20380 (classe Steregushchiy), Project 20385 (classe Gremyashchiy), Project 20386 (classe Merkury) e Project 21631 (classe Buyan), corvette lanciamissili Project 22800 (classe Karakurt), i pattugliatori Project 22160 (classe Bykov), i cacciamine Project 12700 (classe Alexandrit), i sottomarini lanciamissili balistici Project 955A (classe Borei A), i sottomarini d’attacco a propulsione nucleare Project 885M (classe Yasen nella foto sotto)) e i sottomarini convenzionali Project 636.3 (classe Kilo migliorata) e Project 677 (classe Lada).

Kazan_Yasen-M-class_SSGN_Project_885M_ready_for_acceptance_trials_by_Russian_Navy_925_001

L’ammiraglio Kasatonov ha annunciato che la Marina Russa ha svolto un intenso addestramento durante la prima metà del 2020: la componente di superficie ha trascorso 5.300 giorni in mare e i sottomarini oltre 1.000 mentre l’aviazione navale ha registrato un aumento di 13.000 ore di volo.

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password