TIM esclude Huawei dalla gara per il 5G in Italia e Brasile

images

Huawei è stata esclusa dall’elenco dei potenziali fornitori per la gara per la rete 5G di Tim, sia in Italia e sia in Brasile. La decisione, secondo quanto riferito da alcune fonti vicine alla società di telecomunicazioni all’agenzia AGI, non avrebbe nulla a che vedere con aspetti di natura politica ma rifletterebbe solo una scelta industriale che va nell’ottica della diversificazione dei partner. Ericsson, Nokia, Cisco, Mavenir e Affirmed Networks sono le aziende invitate formalmente da Tim all’iter di selezione.

Huawei resta partner di Tim in altri comparti come la rete di accesso. I vertici della società cinese in Italia e Brasile non hanno commentato la notizia. La decisione di Tim arriva dopo che nei giorni scorsi era circolata la voce che l’Italia stava considerando se escludere il colosso cinese dalla realizzazione delle reti di nuova generazione a seguito delle preoccupazioni che il 5G possa aprire alla Cina la strada per spiare le principali reti di telecomunicazione del mondo occidentale, con gravi conseguenze per la sicurezza.

Huawei-5G

Una preoccupazione più volte espressa dagli Usa, che nei mesi scorsi hanno continuato a esercitare pressioni su tutti gli alleati europei ed extra Nato.

Allarmi in tal senso erano stati lanciati anche dal Copasir e dal suo presidente, Raffaele Volpi, che aveva espresso in più occasioni la necessità di una stretta vigilanza sugli operatori extraeuropei del 5G.

Più in generale si confermano le riserve nei confronti delle società di telecomunicazioni cinesi circa i rischi per la protezione dei dati sensibili e della tutela della sicurezza nazionale”.

Secondo il quotidiano Repubblica la scorsa settimana il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, avrebbe discusso di Huawei con l’ambasciatore degli Stati Uniti a Roma, Lewis Eisenberg. In Consiglio dei ministri la questione sarebbe stata inoltre sollevata “in modo informale” dal ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, e dal ministro della Difesa, Lorenzo Guerini.

Dell’ipotesi di esclusione di Huawei dalla rete 5G in Italia aveva scritto nelle ultime ore anche il “New York Times”, secondo cui la questione era “oggetto di discussioni” a livello governativo.

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password