L’India consegna alla Marina Birmana il suo primo sottomarino

swarajya_2020-12_6548557f-f7c8-412e-a747-43f2464fda9f_wkjejmwdhrt

E’ stato ufficialmente consegnato alla Marina del Myanmar (Birmania) il suo primo sottomarino, il battello della Marina Indiana INS Sindhuvir (tipo russo Kilo) ribattezzato UMS Minye Theinkhathu dopo che nei mesi scorsi aveva preso il via l’addestramento dell’equipaggio birmano.

Il battello è armato di siluri, mine e un sistema di difesa antiaereo a corto raggio 9M36 Strela-3 (SA-N-8) ed è stato noleggiato alla forza navale birmana grazie a una linea di credito concessa da Nuova Delhi.

Secondo il ministero degli Esteri indiano la consegna del primo sottomarino della Marina del Myanmar rientra nell’ambito del programma di cooperazione marittima Security and Growth for All in the Region (SAGAR) varato da Nuova Delhi nel 2015.

India e Myanmar condividono un confine terrestre di 1.640 chilometri e un confine marittimo di 725 ma per Nuova Delhi il supporto strategico allo Stato birmano rappresenta una delle pedine più importanti nell’ambito delle alleanze costituite per contenere la penetrazione cinese in Asia Orientale.

Ins_S62-e1564977094694

L’INS Sindhuvir è entrato in servizio con la Marina indiana negli anni ’80 e da allora è stato modernizzato dall’Hindustan Shipyard Limited (HSL) a Vizag. Con un dislocamento di 3.000 tonnellate ha un equipaggio di 52 uomini e può raggiungere una profondità di circa 300 metri.

La sua consegna alla Marina Birmana è stata autorizzata da Mosca in base agli accordi russo-indiani circa la cessione a terzi di equipaggiamenti russi forniti all’India.

La cooperazione militare indo-birmana è in crescita dopo l’accordo del 2017 che prevede forniture militari indiane a Yangon (ex Rangoon) per 37,9 milioni di dollari e che ha incluso un primo lotto di siluri leggeri antisommergibile Shyena sviluppati dal Naval Science and Technological Laboratory (NSTL) della Defence Research and Development Organisation (DRDO) e prodotti dalla Bharat Dynamics Limited (BDL) di proprietà statale.

Bay_of_Bengal_map

Lo scorso anno le due marine hanno effettuato una grande esercitazione congiunta nel Golfo del Bengala denominata IMNEX 2019.

Per potenziare ulteriormente le capacità della Marina di Myanmar l’India ha fornito anche sonar navali, in competizione con la Cina, che nel 2012 fornì due fregate leggere Type 79A e diverse motovedette alla Birmania e che attualmente sta cooperando attivamente con il Bangladesh con la fornitura di 4 corvette e 2 sottomarini classe Ming nel 2017 oltre al supporto tecnico per la realizzazione del primo sottomarino di costruzione nazionale.

Dal 2013 la Marina indiana ha avviato programmi di cooperazione militare e in particolare navale con le Marine della regione incluse Myanmar, Thailandia, Indonesia e Bangladesh in base alla Act East Policy (iniziativa diplomatica tesa a promuovere le relazioni economiche strategiche e culturali nell’Asia-Pacifico) che punta a consolidare l’influenza di Nuova Delhi contenendo la penetrazione cinese in un’area che si estende dal Mar Cinese Meridionale fino all’Oceano Indiano dove è in atto una massiccia corsa al riarmo navale di cui l’acquisizione di capacità subacquee da parte di Myanmar, Bangladesh e Thailandia (3 battelli cinesi derivati dai Type 39A) rappresentano uno degli esempi più evidenti.

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password