Ordinati i primi 354 veicoli 4×4 VBMR Serval per l’Armèe de Terre

vehicules-blindes-serval-vbmr-l-scorpion-nexter-texelis

Il Ministero delle Forze Armate francese ha ordinato il 23 2020 i primi 364 veicoli blindati 4×4 Serval alla fine del 2020, destinati a rimpiazzare i VAB 4×4 in servizio da 40 anni nell’esercito e a migliorare la protezione dei militari impiegati in operazioni anti-insurrezionali ed esposti alle mine e IED (ordigni esplosivi improvvisati). Un settore in cui l’esercito francese è in drammatico ritardo rispetto agli altri eserciti europei e occidentali tenuto conto che nel Sahel (Operation Barkhane) i militari di Parigi si muovono ancora sul campo di battaglia con veicoli blindati VBL e VAB.

I nuovi veicoli 6×6 Griffon da 24 tonnellate e 4×4 Serval da 15 tonnellate) offriranno maggiore protezione alle truppe durante le operazioni tattiche e gli spostamenti rimpiazzando progressivamente i VAB 6×6 e 4×4.

Secondo il quotidiano La Tribune il prezzo dei blindati ammonterebbe a 1,2 milioni di euro per esemplare (ovvero 436,8 milioni per i primi 364 Serval) previsti nel contratto con Nexter e Limoges Texelis SME, unite nel Groupement momentané d’Entreprises Serval (GME).

La DGA (Direzione generale degli armamenti) prevede di ordinare in totale 978 Serval, già testati nei teatri operativi più impegnativi ma che diverranno operativi presso i primi reparti non prima del 2022.

La Legge di programmazione militare 2019-2025 prevede l’acquisizione di 2.850 VBMR (Véhicule blindé multi-rôles) entro il 2030i: 1.872 Griffon e 978 Serval.

Foto GME

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password