Il generale Serino nuovo Capo di Stato Maggiore dell’Esercito

Foto 10. Un momento dell'intervento del Generale Farina (002)

Il Consiglio dei Ministri, riunitosi il 22 febbraio sotto la presidenza del Presidente del Consiglio Mario Draghi – su proposta del Ministro della Difesa Lorenzo Guerini – ha nominato il Generale di Corpo d’Armata Pietro Serino nuovo Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Italiano.

Il Generale Serino, che dal 31 ottobre 2018 ricopre l’incarico di Capo di Gabinetto del Ministro della Difesa, è subentrato ieri al Generale di Corpo d’Armata Salvatore Farina (nella foto sotto) nel corso di una cerimonia tenutasi il 26 febbraio nel cortile d’onore di Palazzo Esercito, nel pieno rispetto delle norme vigenti per il contrasto e contenimento da Covid19.

Foto 6. Un momento dell'intervento del Gen. C.A. Salvatore Farina (002)

Presenti alla cerimonia il Ministro della Difesa, Onorevole Lorenzo Guerini, del Presidente della IV Commissione permanente (Difesa) al Senato, Senatrice Roberta Pinotti, del Presidente della IV Commissione permanente (Difesa) alla Camera, Onorevole Gianluca Rizzo, del Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Enzo Vecciarelli e tante altre Autorità militari, civili e religiose.

Foto 13. Un momento dell'intervento del Ministro della Difesa On. Lorenzo Guerini (002)

L’Esercito è oggi impegnato su diversi fronti: quello dell’emergenza sanitaria nella quale ha supportato fattivamente il Servizio Sanitario Nazionale mettendo a disposizione strutture come il Policlinico Militare ”Celio’, il Centro Ospedaliero Militare di Milano, gli Ospedali da Campo, i laboratori, le task force sanitarie e i numerosi Drive Through schierati nell’ambito dell’Operazione ‘Igea’.

Il contributo dell’Esercito sul fronte della sicurezza interna, in cui il dispositivo dell’Operazione ‘Strade Sicure’, che ha coadiuvato l’applicazione e il controllo delle misure di contenimento della pandemia, è ulteriormente cresciuto giungendo a quasi 8.000 unità.

Le operazioni oltre i confini nazionali vedono  circa 4.000 militari dell’Esercito schierati in 15 diversi paesi quali Iraq, Libano, Afghanistan, Kosovo, Libia, Somalia e Mali con compiti che vanno dalla cooperazione allo sviluppo e sostegno ai processi di stabilizzazione e ricostruzione, sino all’addestramento delle forze di sicurezza locali.

 

Il profilo biografico del generale Serino

Il comunicato dell’Esercito

Il comunicato del Ministero della Difesa

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password