L’Italia è il ventre molle di un’Europa che costruisce muri

 

Il rapporto trimestrale di Frontex a fine settembre fotografava un aumento generalizzato di flussi illegali verso l’Europa: a calare sono solo quelli verso la Grecia, che sta praticando i respingimenti.

I migranti illegali sono spesso usati da Paesi extra-europei (inclusa la Turchia) per esercitare pressione ed ottenere concessioni. E 13 Paesi sui 27 dell’UE hanno chiesto all’Unione di finanziare la costruzione di muri.

L’Italia non è tra questi e sta, non a caso, diventando il ventre molle su cui si concentrano i flussi in ingresso. L’intervento di Gianandrea Gaiani al convegno organizzato il 18 novembre a Roma dal Centro Studi Machiavelli

 

FFG

Nell’Europa che costruisce muri, l’Italia fa il ventre molle

Link al video: https://youtu.be/pi4oVSk6sl8

 

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password