La scomparsa dell’ammiraglio Pier Paolo Ramoino

31gen-cirneco1-nuova

 

Si sono svolte a Livorno le esequie dell’ammiraglio Pier Paolo Ramoino, uomo che ha dedicato la vita alla Marina Militare, al Mare e agli studi storici marittimi.

Ufficiale, docente presso istituti di formazione militare e universitari, storico e opinionista, Pier Paolo Ramoino è stato firma autorevole di Analisi Difesa per quasi 20 anni ma, per chi scrive queste brevi note, è stato anche un amico oltre che un nitido punto di riferimento intellettuale, fonte sempre generosa di ispirazione e spunti di riflessioni.

Vice Presidente del Centro Universitario di Studi Strategici e Internazionali dell’Università di Firenze, Docente di Studi Strategici presso l’Accademia Navale di Livorno e cultore della materia presso la Cattedra di Storia delle Relazioni Internazionali dell’Università Cattolica del S. Cuore a Milano. Dal 1982 a tutto il 1996 l’ammiraglio Ramoino ha ricoperto le cattedre di Strategia e di Storia Militare dell’Istituto di Guerra Marittima di Livorno, di cui è stato per dieci anni anche Direttore dei Corsi di Stato Maggiore.

Nella sua carriera in Marina ha comandato diverse unità navali, incluso il caccia Ardito, e l’Istituto di Guerra Marittima.

 

Gianandrea GaianiVedi tutti gli articoli

Giornalista bolognese, laureato in Storia Contemporanea, dal 1988 si occupa di analisi storico-strategiche, studio dei conflitti e reportage dai teatri di guerra. Dal febbraio 2000 dirige Analisi Difesa. Ha collaborato o collabora con quotidiani e settimanali, università e istituti di formazione militari ed è opinionista per reti TV e radiofoniche. Ha scritto diversi libri tra cui "Iraq Afghanistan, guerre di pace italiane" e “Immigrazione, la grande farsa umanitaria”. Dall’agosto 2018 al settembre 2019 ha ricoperto l’incarico di Consigliere per le politiche di sicurezza del ministro dell’Interno.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password