Armi all’Ucraina: Praga negozia con Berlino forniture di mezzi corazzati

czech-t-72-tanks-ukraine-russia-invasion

 

 

La Repubblica Ceca sta negoziando con la Germania una fornitura di carri armati Leopard 1A5 o Leopard 2A4/A5 per sostituire i T-72 inviati all’esercito Ucraina. Lo ha detto la ministra della Difesa di Praga, Jana Cernochova, parlando all’emittente “Ceska televize” ripresa in Italia dall’Agenzia Nova.

Durante una visita del premier ceco Petr Fiala a Berlino la scorsa settimana, il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha dichiarato che la Germania potrebbe aiutare la Repubblica Ceca a rimpiazzare i sistemi d’arma che ha fornito a Kiev ma senza fornire dettagli in proposito.

-5935895569488787638_121 (002)

Il ministero della Difesa ceco non ha mai fornito un elenco preciso dei mezzi ceduti all’Ucraina ma secondo fonti diverse assommerebbero a:

  • 20 semoventi d’artiglieria Dana da 152 mm
  • 40 semoventi 2S1 Gozdika da 122 mm
  • 40 lanciarazzi campali Grad da 122 mm
  • 100 veicoli da combattimento di fanteria BMP-1
  • 12 carri armati T-72

Si tratta di mezzi e armamenti peraltro in parte fotografati su convogli ferroviari (foto in alto) e autocarri civili (foto qui sotto) diretti in Slovacchia, presumibilmente per attraversare il confine ucraino.

38462666d8f814c0

L’Esercito Ceco schiera 30 carri armati T-72M4CZ ammodernati nel 2005 e una ottantina di T-72 non ammodernati (nella foto sotto) mantenuti in riserva insieme con 140 cingolati da combattimento BMP1 e una trentina di semoventi DANA (50 in servizio attivo) e da questi stock sono stati prelevati i mezzi inviati in Ucraina.

02

La Germania è in trattativa con Kiev per fornire 50 carri Leopard 1A5 e 70 cingolati da combattimento Marder da tempo radiati dall’esercito tedesco ma non si può escludere che tali mezzi vengano ceduti alla Repubblica Ceca (che già negli anni scorsi aveva mostrato interesse per i Leopard 2A4 radiati dall’Esercito Spagnolo ma in pessime condizioni) o ad altri eserciti dell’Europa Orientale che accettano di fornire i propri armamenti di tipo russo/sovietico a Kiev.

In quest’ottica sembra che anche la Gran Bretagna stia cercando di acquisire sul mercato mondiale dell’usato armi, veicoli e munizioni di questo tipo per rifornire le forze ucraine.

La Germania fornirà invece 7 semoventi Pzh 2000 da q155 mm all’Ucraina 8altri 5 giungeranno dall’Olanda) e Berlino ha reso noto oggi di aver iniziato l’addestramento di militari ucraini all’impiego del sistema d’artiglieria. Il 10 maggio fonti del governo avevano riferito che oltre 60 soldati ucraini erano arrivati in Germania per essere addestrati all’uso dei sistemi d’artiglieria tedeschi Pzh-2000.

Foto: Twitter, Echo 24 ed Esercito Rep. Ceca

 

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password