La Germania invia altre truppe in Lituania

bild-header

 

 

Germania e Lituania consolidano la cooperazione militare con l’ampliamento del battlegroup NATO presente nello stato baltico che assumerà le dimensioni di una brigata. Lo hanno annunciato ieri il cancelliere tedesco Olaf Scholz e il presidente lituano Gitanas Nauseda incontratisi a Vilnius insieme ai primi ministri di Lettonia ed Estonia.

Dal 2017 le forze armate tedesche (Bundeswehr) guidano il battlegroup inserito nella EfP (Presenza avanzata rafforzata) della NATO in Lituania (composto da 1.700 militari dei quali circa 900 tedeschi) e inserito in un dispositivo che dal 2016 vede analoghi battaglioni multinazionali alleati schierati in Estonia, Lettonia e Polonia proprio in risposta alla crisi con la Russia in atto dal 2014.

verstaerkung-efp-bundeswehr

Dall’incontro è emerso un accordo per un graduale aumento della presenza militare tedesca con altri reparti operativi in aggiunta alle forze già presenti e un comando tattico in Lituania che, come riporta “Augengeradeaus.net”, porterà alla costituzione di una brigata multinazionale a guida tedesca con il contributo di altre nazioni alleate.

panzerhaubitzen-2000-iron-wolf-efp-litauen

Non è chiaro se l’iniziativa tedesca di tornare ad avere una consistente presenza militare nelle repubbliche baltiche (dopo l’epica difesa della sacca di Curlandia nel 1944/45) coinvolgerà anche Lettonia ed Estonia prevedendo il rafforzamento a livello brigata anche dei battlegroup NATO dislocati in quelle nazioni.

Mosca ha in più occasioni ricordato che l’incremento della presenza di forze della NATO nella regione baltica non sarebbe rimasto senza risposta.

Immagini: Bundeswher

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password