L’aeronautica del Sud Africa fatica a mantenere operativi i C-47TP

Dakota_C-47_at_Ysterplaat_Airshow,_Cape_Town

 

 

I 9 velivoli C-47TP in servizio con il 35° Squadron della South Africa Air Force sarebbero quasi tutti a terra in attesa che la società Armscor reperisca sul mercato pezzi di ricambio.

I vecchi C-47 sono in servizio con la SAAF) dal 1943 in configurazioni che vanno dal trasporto (merci, passeggeri e paracadutisti) al pattugliamento marittimo e alla sorveglianza dopo la radiazione dei 7 Avro Shackleton nel 1984.

SAAF_C-47TP_400x300

L’adozione di motori a turbina nel 1994 (la sigla TP indica “turbo prop”) ha consentito finora di prolungare la vita di questi velivoli ma oggi le difficoltà economiche della Difesa sudafricana si riflettono pesantemente sulle capacità della SAAF che da mesi tiene a terra per mancanza di ricambi e assistenza l’intera flotta di 26 velivoli da combattimento SAAB Jas 39 Gripen e di fatto anche i C-47TP dal momento che secondo fonti citate da Defenceweb dei 9 velivoli ufficialmente in linea nella base di Ysterplaat solo cinque sarebbero “realisticamente disponibili per l’uso” ma uno solo è attualmente operativo e si troverebbe in manutenzione.

A contribuire alla paralisi influiscono due aspetti: il budget stanziato per la manutenzione della flotta di C-47TP è il più basso tra tutti i velivoli in servizio con la SAAF e la drastica riduzione di aerei C-47 Skyrtrain/DC3 Dakota ancora in servizio nel mondo che rende più difficile procurarsi pezzi di ricambio.

Alla fine di maggio ‘azienda di stato Armscor ha emesso una gara d’appalto per il “supporto di manutenzione per la flotta di aerei Dakota C-47TP” poiché la grave situazione finanziaria della SAAF rende impossibile la sostituzione con macchine più recenti “condannando” i C-47TP sudafricani a dover restare in servizio, almeno sulla carta.

Foto Defenceweb e Wikipediaù

 

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password