Gaiani: “la guerra convenzionale ritorna in Europa e noi non siamo pronti”

2022convegnomachiavellidifesa-gianandreagaiani-danielescalea-stefaniapucciarelli-scaled

 

Sulla scorta della guerra russo-ucraina e dei rinnovati impegni in sede NATO, il Governo e il Parlamento hanno fissato l’obiettivo di portare il bilancio della Difesa italiana al 2% del PIL entro il 2028. Si tratta di un aumento importante, che permetterà di rafforzare, riammodernare e in parte ripensare le nostre Forze Armate, anche alla luce della nuova situazione strategica.

Nel suo primo Convegno Annuale Difesa (il 13 luglio a Roma), il Centro Studi Machiavelli vuole promuovere un dibattito sul tema: “Aumentano le spese militari. Immaginare la Difesa del futuro”.

 

La guerra russo-ucraina è il primo conflitto convenzionale combattuto su vasta scala in Europa dal 1945. Un tipo di conflitto che nemmeno i maggiori eserciti europei della NATO saprebbero sostenere. Servono più uomini, mezzi e munizioni.

Così Gianandrea Gaiani, direttore di “Analisi Difesa”, intervenendo al Convegno Machiavelli Difesa del 13 luglio 2022 presso la Camera dei Deputati.

 

https://youtu.be/Mg2xc4i_aG8

La guerra convenzionale ritorna in Europa – e noi non siamo pronti (GIANANDREA GAIANI)

 

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password