La Lettonia acquista mezzi blindati da Londra

FV-107

La Lettonia ha confermato l’acquisto di 120 veicoli corazzati dalla Gran Bretagna; la lettera di intenti è stata sottoscritta dal ministro della Difesa lettone, Raimonds Vejonis, e dal Segretario di Stato alla Difesa britannico, Philip Hammond. L’incontro è avvenuto a margine del meeting dei rappresentanti dei Paesi NATO tenutosi il 27 febbraio scorso a Bruxelles. Secondo quanto pubblicato dal sito d’informazione Sargs.lv, il ministro lettone conferma che l’acquisto dei mezzi, il cui costo stimato è di circa  97 milioni di dollri, rientra nel pacchetto di accordi sottoscritto dai due Paesi nel maggio dello scorso anno. I 120 Combat Vehicle Reconnaissance-Tracked (CVR-T) saranno destinati al programma di aggiornamento delle Forze Armate, un piano di meccanizzazione delle brigate di fanteria che il governo di Riga ritiene di primaria importanza nonostante abbia subito notevoli ritardi a causa del regime di austerità finanziaria imposto dall’Europa.
Suddiviso in due fasi, il programma  verrà finanziato fino al 2020 con un piano di investimenti valutato in quasi 330 milioni di dollari. Per quanto riguarda i 120 CVR-T è possibile pensare che si tratti dei mezzi corazzati FV107 Scimitar che l’Esercito britannico ha radiato dopo averli utilizzati nella guerra della Falkland/Malvine, nella guerra del Golfo, in Bosnia, Kosovo, in Iraq e in Afghanistan. Prodotto dall’industria automobilistica Alvis Car and Engineering Company, lo Scimitar, che la Royal Army prevede di utilizzare almeno fino al 2017, è armato con un cannone L21 RARDEN da 30 mm, una mitragliatrice coassiale da 7.62 mm e quattro lanciagranate fumogene da 66 mm; motorizzato con un motore diesel Cummins BTA da 5.9 litri (142 kW) e un sistema di trasmissione David Brown TN15E con cambio automatico, sviluppa una velocità massima di 90 km/h per un range operativo di 450 km.

Fonte ItlogDefence

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password