"Scramble" dei jet israeliani contro i Mig siriani

F-16-Israel

Quattro scramble ordinati dalla Difesa aerea israeliana la mattina del 7 marzo scorso; decollati da Ramat David, base aerea a sud est di Haifa, gli F-16C della Heyl Ha’Avir Israel (Forze aeree israeliane) si sono diretti verso le colline del Golan per intercettare i caccia siriani in avvicinamento. Impegnati in azioni di attacco e bombardamento contro installazioni antigovernative, i velivoli di Damasco sarebbero arrivati in prossimità del confine israeliano durante le manovre di approccio ed allontanamento ad un villaggio in mano ai gruppi dell’opposizione. Registrata sui radar la presenza degli intercettori israeliani, i piloti siriani si sarebbero allontanati per poi tentare nuove sortite.   Secondo quanto pubblicato dal giornale Haaretz, fonti militare israeliane avrebbero confermato che questo tipo di incidenti sono frequenti, ma che tuttavia il rilevamento di una serie di azioni così ravvicinate nel tempo desta qualche sospetto. E’ da qualche settimana che le Forze di Difesa Israeliane (IDF) stanno registrando un sensibile aumento di attività paramilitari lungo i confini settentrionali con il Libano e la Siria: mercoledì scorso unità IDF avrebbero intercettato sul Golan un gruppo di combattenti Hezbollah in procinto di minare la recizione che divide il territorio israeliano dalla Siria e  la scorsa settimana il movimento sciita avrebbe minacciato nuovi attacchi contro lo Stato ebraico in segno di rappresaglia ad un presunto attacco aereo israeliano alle basi Hezbollah in Siria.

Fonte IT logDefence

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password