"L'Esercito della conquista" contro il regime di Assad

400328-01-08

In Siria è stata stipulata una nuova alleanza contro il regime di Bashar al Assad: si chiama l’Esercito della Conquista (Army of Conquest, Jaish al-Fatah) e ha già fatto sentire la sua voce, assumendo recentemente il controllo di alcune zone chiave nella provincia nord occidentale di Idlib. Si tratta principalmente di gruppi di jihadisti e fondamentalisti islamici, tra cui il Fronte al-Nusra (al-Qaeda) e Ahrar al-Sham. Altri componenti eccellenti sono Faylaq al-Sham, una coalizione militare vicina ai Fratelli Musulmani, e Jund al-Aqsa, un piccolo gruppo jihadista.

Dalla compagine, che appare come il risultato di un accordo tra i sauditi (che sostengono i salafiti e anche i qaedisti di al-Nusra) e il Qatar (vicino ai Fratelli Musulmani) e di cui fanno parte gruppi fino a ieri rivali sembrerebbe escluso lo Stato Islamico .

L’Esercito della Conquista, nato a marzo, coopera anche con formazioni ribelli moderate, come Fursan al-Haq e altri, in particolare nel nord a Hama, dove le diverse formazioni hanno fatto fronte comune contro le truppe di Damasco.

L’alleanza al momento sta dando grandi problemi al governo siriano, in quanto sta avanzando in diverse aree, da Aleppo a Jisr al-Shughur, città chiave per dare il via a una massiccia offensiva nelle provincie vicine di Latakia e Hama.

Nonostante i pesanti raid dell’aeronautica di Damasco la scorsa settimana è stata catturata anche una importante base militare, quella di Al-Qarmid che ha fornito alla nuova compagine il controllo quasi totale della provincia di Idlib, senza contare che all’interno della struttura c’è uno dei più grandi depositi di armi, mezzi ed equipaggiamenti di tutta l’area, caduto adesso nelle mani dei miliziani.

Per il momento l’eterogenea alleanza sembra funzionare anche nell’amministrazione delle aree sotto il controllo dei ribelli dove l’autorità è stata condivisa nonostante la proposta (bocciata dagli alleati) di al-Nusra di istituire un Emirato Islamico in contrapposizione con il Califfato dello Stato Islamico Daesh. (con fonte Il Velino)

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password