La Raf "presta" le sue bombe ai sauditi per la guerra in Yemen

Typhoon-RSAF

I cacciabombardieri sauditi Typhoon e Tornado hanno esaurito le scorte di bombe guidate dopo 5 mesi di raid contro i ribelli sciti di etnia Houthi nello Yemen (iniziati a fine marzo) e 10 mesi di blande incursioni in Siria (dal 23 settembre scorso) ma la Royal Air Force britannica corre in soccorso di Riad girando alla Reale Aeronautica Saudita i suoi stock di Paveway IV da 500 libbre (254 chili).

Lo ha riportato il magazine specializzato statunitense Defense News.

Ordinate alla Raytheon UK per ripianare le scorte ridotte dai raid dei Tornado britannici sull’Iraq, finiranno in parte per equipaggiare i jet sauditi che ricevono del resto piena assistenza tecnica da Bae Systems e dalla RAF per la gestione di Tornado e Typhoon nelle operazioni in Siria e Yemen.

“Non stiamo partecipando direttamente alle operazioni saudite in Yemen ma stiamo fornendo supporto tecnico, bombe di precisione e scambio di informazioni con le forze saudite in base ad accordi pregressi” aveva spiegato il 14 luglio il ministero della Difesa di Londra rispondendo a un’interrogazione parlamentare.

Raytheon ha confermato di essere impegnata a fornire “centinaia di Paveway IV alla Raf” ma non è chiaro quanti di questi ordigni verranno girati ai sauditi.

Foto: Plane spotters, RSAF, Raytheon

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password