4 novembre: la prima volta di “Le forze armate in piazza”

2714c014-8621-4d53-9841-bf6d4d153db601Medium

Le celebrazioni romane del 4 novembre hanno visto quest’anno per la prima volta l’iniziativa “Le Forze Armate in piazza”, manifestazione tenutasi nella piazza del Quirinale cui hanno partecipato cittadini e scolaresche ai quali sono state distribuite oltre mille bandierine tricolori.

“Un momento simbolico, per ribadire come l’unione tra militari e cittadini sia l’essenza dell’Italia” ” sottolinea un comunicato del Ministero della Difesa.
“In piazza, oltre al reparto d’onore interforze, c’erano soldati, marinai, avieri, carabinieri e personale civile della Difesa, ma soprattutto tanti cittadini che hanno voluto testimoniare con la loro presenza il legame con le Forze armate”

Con l’occasione è stata esposta l’opera “Gli Angeli degli Eroi’ realizzata dall’artista Flavio Favelli, con i nomi dei 175 caduti italiani nelle missioni all’estero dal 1950 ad oggi.

Il Presidente Sergio Mattarella, accompagnato dal ministro della Difesa, Roberta Pinotti e dal Capo di stato maggiore della Difesa, Gen Claudio Graziano, ha reso omaggio ai caduti deponendo un cuscino dei fiori trattenendosi con i familiari e con una rappresentanza di militari feriti in azione. Immancabile il sorvolo delle Frecce Tricolori.

Al termine della cerimonia, il Capo dello Stato ha consegnato 4 onorificenze dell’Ordine Militare d’Italia:
– Croce di Cavaliere alla Bandiera d’Arma della Marina Militare e delle Forze Navali;
– Croce di Cavaliere alla Bandiera di Guerra della Guardia di Finanza;
– Croce di Cavaliere alla Bandiera di Guerra del 32° Stormo dell’Aeronautica Militare;
– Croce di Cavaliere alla Bandiera di Guerra del 51° Stormo dell’Aeronautica Militare.

Successivamente, al Quirinale, si è svolta la cerimonia di consegna da parte del Presidente della Repubblica, presente il Ministro della Difesa, delle onorificenze dell’Ordine Militare d’Italia (OMI) ai militari che si sono particolarmente distinti nello svolgimento dei loro compiti.

Sette i militari insigniti dell’onorificenza dell’OMI:
– Ammiraglio (MM) Luigi Binelli Mantelli
– Generale di Corpo d’Armata (EI) Paolo Serra
– Generale di Corpo d’Armata (EI) Salvatore Farina
– Generale di Brigata (EI) Massimo Mingiardi
– Colonnello (EI) Lorenzo Cucciniello
– Capitano di Vascello (MM) Alessandro Nalesso
– Colonnello (CC) Stefano Iasson

Nel suo intervento al Quirinale, il Ministro Pinotti ha rivolto un pensiero di vicinanza e gratitudine a tutti i militari impegnati, dentro e fuori i confini nazionali, nello svolgimento del proprio dovere con “dedizione, spirito di servizio, maturità professionale e senso della solidarietà, ovvero tutte quelle qualità che hanno fatto guadagnare loro ammirazione e rispetto universali, in tutti quei molteplici ambiti anche internazionali in cui le nostre donne e i nostri uomini in uniforme sono chiamati ad operare”.

Altra novità di quest’anno, la consegna, da parte di una rappresentanza di militari, della bandiera nazionale agli istituti scolastici di 27 città italiane, individuati di concerto con il Ministero dell’Istruzione.

Per l’occasione sono stati aperti al pubblico strutture militari e musei, e sono state organizzate cerimonie di commemorazioni in diverse aree del territorio nazionale.

Successivamente, il Ministro Pinotti si è collegata in videoconferenza – dal Comando Operativo di vertice Interforze (COI) – con gli uomini e le donne impegnati nelle missioni internazionali per rivolgere loro il suo saluto e trasmettere, anche a chi opera in territori lontani dall’Italia la vicinanza dell’intero Paese.

(con fonti Ansa e Ministero della Difesa)

Foto: Difesa.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password