"I rifugiati siriani vadano a combattere"

Witold_Waszczykowksi_Sejm_2015

AGI/AFP – Le centinaia di migliaia di rifugiati siriani che si riversano in Europa possono essere addestrati per formare un esercito di liberazione della loro patria, dove rispedirli come combattenti. L’idea e’ del nuovo ministro degli Esteri della Polonia,Witold Waszczykowsk, che l’ha esposta in un’intervista televisiva.

“Decine di migliaia di giovani sbarcano dai gommoni con un iPad in mano e invece di chiedere da bere e da mangiare chiedono dopo possono ricaricare il cellulare.

Possono andare a combattere per liberare il loro Paese, con il nostro aiuto”, ha detto il ministro, che si insedia oggi. Secondo Waszczykowski bisogna evitare che si crei una situazione in cui “noi mandiamo i nostri soldati a combattere in Siria mentre centinaia di migliaia di siriani prendono il caffè a Berlino” o in altre città europee.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password