Sukhoi lavora a un caccia di 6a generazione

T-50-new

Secondo quanto dichiarato dal vice Primo ministro russo Dmitry Rogozin all’agenzia TASS, il costruttore aeronautico russo Sukhoi starebbe lavorando alla progettazione di un caccia di sesta generazione: “Per quanto Sukhoi stia lavorando al caccia T-50 di quinta generazione (nella foto), sono iniziati dei colloqui circa la programmazione e lo sviluppo di idee su un progetto relativo ad un caccia di sesta generazione”.

La mossa del bureau Sukhoi secondo alcuni analisti seguirebbe di pari passo quella del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti circa la progettazione del futuro sostituto del caccia F-22 Ratpor.

Nelle recenti affermazioni rese dal Comandante in capo delle Forze Aerospaziali russe Colonnello Generale Viktor Bondarev, il T-50 dovrebbe completare tutti i test entro la fine dell’anno in corso, mentre dal 2017 dovrebbe iniziare la sua produzione. Il piano iniziale di acquisizione prevede infatti un primo ordine di dieci velivoli da inviare alle Forze Armate russe per i test valutativi finali, seguiti da un primo lotto di sessanta velivoli con le modifiche richieste implementate.

Maurizio SparacinoVedi tutti gli articoli

Nato a Catania nel 1978 e laureato all'Università di Parma in Scienze della Comunicazione, ha collaborato dal 1998 con Rivista Aeronautica e occasionalmente con JP4 e Aerei nella Storia. Dal 2003 collabora con Analisi Difesa occupandosi di aeronautica e industria aerospaziale. Nel 2013 è ospite dell'Istituto Italiano di Cultura a Mosca per discutere la propria tesi di laurea dedicata a Roberto Bartini e per argomentare il libro di Giuseppe Ciampaglia che dalla stessa tesi trae numerosi spunti. Dall'aprile 2016 cura il canale Telegram "Aviazione russa - Analisi Difesa" integrando le notizie del sito con informazioni esclusive e contenuti extra provenienti dalla Russia e da altri paesi.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password