6 MILA PESHMERGA ADDESTRATI DAGLI ISTRUTTORI ITALIANI

ac0abfbb-9e9f-4174-9166-21ba5033bdd106Medium

Sono finora 5.800 i combattenti peshmerga curdi che i militari italiani di stanza ad Erbil, nel Kurdistan iracheno, hanno addestrato al combattimento in modo specifico a quello in ambiente urbano.

Non è noto quanti di questi siano impiegati nell’offensiva in corso ma complessivamente sono oltre 12.500 gli uomini delle Kurdistan Security Forces addestrati dagli istruttori del Kurdistan Training Coordination Center, un contingente internazionale attualmente a guida italiana (fino al prossimo dicembre) e composto da istruttori di nove nazioni: Italia, Germania, Regno Unito, Ungheria, Norvegia, Finlandia, Olanda, Slovenia e Svezia.

L’ultimo corso di addestramento ha riguardato 1.100 militari dei due battaglioni della 1a e 2a brigata dei peshmerga: è durato dieci settimane e si è concluso a metà ottobre.

Questo ultimo periodo formativo ha completato l’addestramento di tutte le unità impiegate sul terreno che compongono le due brigate delle Kurdistan Security Forces, per un totale di circa 3.400 Peshmerga, secondo quanto riferito dallo Stato Maggiore Difesa a Roma.

I 200 militari italiani (120 istruttori) inquadrati nell’operazione “Prima Parthica” operano in Kurdistan dall’inizio del 2015.

Foto: KTCC e Difesa.it

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password