Washington porta a 25 milioni di dollari la taglia sul Califfo

abuuntitled

Gli Stati Uniti hanno più che raddoppiato, portandola da 10 a 25 milioni di dollari, la ricompensa per chi fornisca informazioni utili alla cattura del capo dello Stato Islamico, Abu Bakr al-Baghdadi.

Il Dipartimento di Stato ritiene il califfo responsabile non solo della morte di migliaia di persone in Medio Oriente, ma anche di numerosi ostaggi e gli attribuisce anche la paternità di numerosi attentati, tra i quali quelli di Parigi.

Secondo le ultime informazioni che arrivano da Mosul il califfo, sentendosi braccato, sarebbe ormai al limite del paranoico e dopo l’uccisione di molti suoi luogotenenti si nasconderebbe in una rete di tunnel sotterranei riducendo al limite i suoi spostamenti e addirittura dormendo con un giubbotto esplosivo addosso,

Di recente avrebbe fatto giustiziare un suo strettissimo collaboratore, insieme alla moglie e ai tre figli, nel timore che rivelasse i suoi più stretti segreti.

La taglia su al-Baghdadi raggiunge quindi il valore più alto con lo stesso ammontare di quella posta sulla testa del capo di al-Qaeda, Ayman al-Zawahiri.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password