Motori e trasmissioni Rolls-Royce per le nuove unità veloci degli incursori di Marina

UNPAV image

Rolls-Royce è stata selezionata per fornire i motori e gli idrogetti che spingeranno ad alta velocità le nuove unità progettate e costruite da Intermarine (Gruppo Immsi) per la Marina Militare Italiana.
La costruzione delle due unità polifunzionali ad alta velocità (UNPAV) è da poco iniziata a Sarzana.

L’UNPAV è lunga fuori tutto 40 metri, larga 8 metri ed è spinta da un sistema combinato di tre motori diesel MTU serie 2000 della divisione Power Systems di Rolls-Royce, accoppiati a tre propulsori ad idrogetto Kamewa S4 della divisione Marine di Rolls-Royce.

Le navi incrementeranno le capacità della Marina per soddisfare il requisito di potenziamento del controllo dei traffici marittimi, contrasto del traffico di esseri umani, difesa in ambienti di minaccia asimmetrica/pirateria ed evacuazione di personale da aree di crisi.
Le UNPAV sono, infatti, destinate al Gruppo Operativo Incursori (G.O.I), le Forze Speciali della Marina Militare Italiana.

Il GOI – come informa la Marina Militare sul suo sito – pone particolare attenzione alla costante ricerca dei migliori equipaggiamenti e mezzi esistenti sul mercato, al fine di mettere i propri operatori nelle migliori condizioni per assolvere qualsiasi missione loro affidata. Da decenni il GOI è costantemente chiamato in ogni situazione di crisi a svolgere i compiti più delicati e risolutivi, di evidente valenza strategica, per rispondere in modo determinante a problemi operativi urgenti e con pericolosi risvolti politici.

“Siamo fieri di essere stati scelti per fornire le soluzioni migliori per missioni con questi profili. Investiamo per sviluppare le tecnologie più adatte ad operazioni navali complesse come queste”, ha detto Don Roussinos, Presidente di Rolls-Royce Naval Marine.

La collaborazione fra Intermarine e Rolls-Royce prosegue anche con i programmi per navi cacciamine, per le quali Rolls-Royce fornisce impianti ad eliche a pale orientabili tipo Kamewa della divisione Marine di Rolls-Royce, supersilenziose ed interamente in acciaio inox, azionate da motori MTU della divisione Power Systems di Rolls-Royce, anch’essi in esecuzione speciale antimagnetica e resistenti ai più alti gradi di shock. Rolls-Royce Marine fornirà anche l’impianto di manovra con timonerie a palmole tipo Tenfjord.

G Ciongoli LA STAMPA

“In Rolls-Royce abbiamo un partner dedicato a comprendere le esigenze del nostro cliente e capace di sviluppare soluzioni molto competitive”, osserva Livio Corghi, CEO di Intermarine.
Intermarine progetta e costruisce navi militari in materiale composito, alluminio e acciaio. Sono rinomati a livello globale i suoi sofisticati Mine Countermeasure Vessels (MCMVs), in materiale composito, nonché i suoi pattugliatori veloci, forniti a molte fra le più importanti marine militari del mondo.

“Gli avanzati prodotti Rolls-Royce per il settore navale vengono puntualmente selezionati dai più importanti costruttori navali italiani per i loro prodotti destinati ai mercati mondiali, sia nel settore civile che militare, aumentando l’export del made in Italy hi-tech e creando lavoro qualificato in Italia”, commenta Giuseppe Ciongoli, Presidente di Rolls-Royce Italia (nella foto sopra).

Prodotti Rolls-Royce marine sono utilizzati da 70 forze navali nel mondo e a bordo oltre 30.000 navi commerciali. 50 centri di servizi tecnici in 28 paesi supportano i clienti.

Fonte: comunicato Rolls Royce

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password