Al via il contratto per le 7 navi militari al Qatar

310x0_1501685869478.AP17214521200480

“Oggi parte il contratto firmato con Fincantieri, che prevede 5 miliardi di euro per la fornitura, in 5 anni, di 7 unità navali destinate alla Marina Militare del Qatar”. Lo ha annunciato il 2 agosto il ministro degli Esteri, Angelino Alfano, in visita a Doha dove ha incontrato l’omologo Sheikh Mohammed bin Abdulrahman al-Thani.

“Il progetto impiegherà, in Italia, circa 1000 lavoratori” ha aggiunto. “Non si tratta solo di un contratto di vendita, ma di una collaborazione di lunga durata finalizzato, per i prossimi 15 anni, anche alla manutenzione, all’assistenza tecnologica e all’addestramento con il supporto, per quest’ultimo aspetto, del ministero italiano della Difesa. A Fincantieri – ha spiegato Alfano – sono associati in consorzio Leonardo e Mbda. Nell’operazione sono state coinvolte anche Cassa Depositi e Prestiti e la società per l’assicurazione del credito all’esportazione (Sace).

Il governo italiano e l’emirato del Qatar hanno concluso l’accordo da cinque miliardi di euro – anticipato lo scorso anno dal Secolo XIX per la costruzione di sette navi militari, nel quadro di un più ampio accordo di cooperazione tra i due Stati nel campo della Difesa. L’annuncio è stato fatto ieri a Doha dal ministro degli Esteri qatariota, Sheikh Mohammed bin Abdulrahman al-Thani insieme al collega italiano Angelino Alfano.

Si tratta dell’ufficializzazione del precontratto siglato lo scorso anno tra Fincantieri e la Marina del Qatar per la realizzazione di quattro corvette, una nave per operazioni anfibie e 2 pattugliatori da costruire nei cantieri di Muggiano, Riva Trigoso e forse anche Castellammare di Stabia con consegne da completare entro il 2024.

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password