Le forze USA hanno lanciato 4.300 ordigni sull’Afghanistan nel 2017

F16Afgh

Le forze aeree statunitensi impegnate con la Coalizione internazionale in Afghanistan hanno lanciato l’anno scorso 4.300 bombe contro le milizie di talebani, IS Khorasan e altri gruppi antigovernativi. Il numero di raid aerei sul territorio afghano è stato lo scorso anno il doppio di quelli realizzati nei due anni precedenti.

Settembre scorso è stato il mese più caldo per i raid aerei di tutti gli ultimi sette anni, con 751 ordigni lanciati, il 50% in più di agosto (503).

A questa situazione si deve aggiungere che grazie all’arrivo di altri 6 cacciabombardieri F-16 nella base di Bagram e all’incremento delle incursioni dei bombardieri B-52 aerei, le forze aeree statunitensi hanno aumentato il proprio sostegno alle forze di sicurezza afghane impegnate sul campo di battaglia.

Nel 2017, emerge dalle statistiche, i velivoli americani e afghani hanno compiuto una media di 15 raid al giorno nel solo Afghanistan meridionale. L’incremento dei raid aerei è legato alla nuova strategia offensiva voluta dal presidente Donald Trump che ha eliminato diverse restrizioni alle regole d’ingaggio che limitavano gli attacchi aerei per ridurre il rischio di provocare vittime civili.

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password