Berlino prende in leasing gli UAV Heron TP in attesa del “drone europeo”

HERON TP

La Germania ha firmato un contratto di leasing per il velivolo senza pilota a lunga percorrenza (MALE) Heron TP con Israel Aerospace Industries (IAI).

L’accordo è stato annunciato il 14 giugno in seguito all’approvazione parlamentare dell’accordo siglato il giorno prima. L’Ufficio federale delle attrezzature, dell’information technology e del supporto in-service (BAAINBw) e l’appaltatore principale Airbus Defense and Space (DS) hanno concordato i termini che includeranno la fornitura di 5 UAV Heron TP da parte dell’israeliana IAI, nonché tutti i servizi necessari per il loro funzionamento.

Secondo i termini del contratto di base, la Bundeswehr riceverà i velivoli equipaggiati per missioni di ricognizione, pur essendo in grado di trasportare armi, quattro sistemi di guida da terra, addestramento e tutti i servizi operativi del sistema.

Il contratto di base comprende anche la preparazione degli aeromobili senza pilota per il loro utilizzo nei futuri teatri di impiego attività. La Bundeswehr ha selezionato l’Heron TP per soddisfare i suoi requisiti di UAV MALE già nel 2015, ma tale decisione era stata contestata dalla General Atomics Aeronautical Systems Inc (GA-ASI), che aveva invece offerto il suo MQ-9 Reaper già adottato da Gran Bretagna, Italia e Francia.

Con il ricorso di GA-ASI respinto e l’approvazione del leasing l’operatività degli l’Heron TP verrà assicurata nei prossimi due anni secondo quanto riferito dal Jane’s Defence Weekly.

I velivoli verranno gestiti dalla IAI sotto la direzione di Airbus DS fino al 2027 circa, coprendo per 8 anni il gap fino a quando Berlino prevede che il sistema di aeromobili a pilotaggio remoto europeo MASTER (RPAS) dello stesso segmento dell’Heron TP (MALE) entrerà in servizio.

Foto IAI

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password