Blindati bielorussi Cayman per la Costa d’Avorio

Ivory_Coast_Cayman_400x300

La Costa d’Avorio è emersa come cliente di lancio del veicolo bindato Cayman fabbricato in Bielorussia e apparso in tre esemplari durante la sua parata del giorno dell’indipendenza, il 7 agosto, insieme a 9 nuovi mezzi blindati trasporto truppe di origine francese Acmat/Arquus Bastion coi colori delle Nazioni Unite.

Nel giugno scorso l’agenzia di stampa russa TASS ha citato una fonte del comitato militare-industriale statale della Bielorussia (Goskomvoenprom) dicendo che un paese africano non precisato stava ricevendo veicoli blindati Cayman 4×4.

Le forze armate bielorusse hanno messo in servizio nel maggio 2017 il Cayman, prodotto dal 140° impianto di riparazione di Boriso. Svelato nel 2015, il Cayman pesa circa 7 tonnellate e può trasportare sei persone tra cui l’equipaggio. Il suo scafo monoscocca in acciaio fornisce la protezione STANAG 4569 livello 3 e ha uno scafo a forma di V per ridurre l’impatto di mine e ordigni improvvisati.

Cayman_140_400x300_140_Repair_Plant

Il Cayman è alimentato da un motore diesel Minsk Motor Plant D-245.30E2 che eroga 170 CV. Possono essere montati vari sistemi di armi e torrette, tra cui una torretta a controllo remoto Adunok o mitragliatrici e lanciagranate. Può raggiungere velocità fino a 110 km/h su strada asfaltata e ha un’autonomia di mille chilometri.

La Gendarmeria della Costa d’Avorio opera con 12 mezzi blindari VAB e 5 BTR-80 più 13 veicoli da combattimento della fanteria BMP-1, uno dei quali è stato visto nella parata del 7 agosto. L’Esercito dispone di 3 BMP-2, blindati Bastion e AT-105 Saxon, q2 veicoli antimina sudafricani Mamba e RG-31 Nyala, e più vecchi blindati francesi tra i quali 16 trasporto truppe Panhard M-3, 20 blindo AML-90 e 7 ERC 90 Sagaie.

Di recente la Costa d’Avorio ha acquisito 2 aerei da trasporto Antonov An-26B di seconda mano, precedentemente gestiti da Rose Air, consegnati in luglio.

Secondo l’Istituto internazionale per la ricerca sulla pace di Stoccolma (SIPRI), la Costa d’Avorio ha acquisito pochi equipaggiamenti militari dalla guerra civile del 2011, tra cui una motovedetta Predator dalla Cina, tre motovedette RPB 33 dalla Francia e quattro veicoli blindati AT-105 Saxon assegnati al contingente Onu inviato in Mali.

(con fonte e foto Defenceweb)

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password