Entro il 2021 la Difesa russa aggiornerà 5 Ilyushin Il-22M11

Ministero della Difesa russo procederà all’aggiornamento di cinque velivoli da Comando e Controllo aereo Ilyushin Il-22M11. Secondo il portale russo degli appalti pubblici della Difesa il contratto in questione, del valore di oltre 25,2 milioni di dollari, prevede la consegna di due esemplari entro la fine di novembre del prossimo anno e i rimanenti tre Il-22M11 entro il novembre del 2021.

L’Ilyushin IL-22M11 attraverso la modernizzazione sarà trasformato in un posto di comando e controllo volante moderno dotato di apparati elettronici estremamente sofisticati e nuovi dispositivi di comunicazione in grado di gestire in tempo reale gruppi terrestri, aerei e spaziali.

I lavori di modifica delle avioniche che saranno eseguiti dagli specialisti della società russa Myasischchev non interesseranno altresì le cellule ma le strutture interne: sarà rivista l’ergonomia degli abitacoli e saranno dotate di nuove sale di riposo e posti letto più confortevoli per gli operatori.

Secondo l’esperto militare Anton Lavrov, l’Il-22 nonostante l’età è una macchina affidabile e ampiamente collaudata costruita sulla base del civile Il-18. Un’ampia gamma di volo consente al velivolo turboelica di rimanere a lungo in aria in modalità pattuglia specifica per il compito a cui il velivolo è destinato.

Solo Stati Uniti (con i Boeing E4-B e E-6) e Russia possiedono queste tipologie di aerei definiti Doomsday Plane (in italiano aerei del giorno del giudizio) da utilizzare in caso di conflitto nucleare.

 

Maurizio SparacinoVedi tutti gli articoli

Nato a Catania nel 1978 e laureato all'Università di Parma in Scienze della Comunicazione, ha collaborato dal 1998 con Rivista Aeronautica e occasionalmente con JP4 e Aerei nella Storia. Dal 2003 collabora con Analisi Difesa occupandosi di aeronautica e industria aerospaziale. Nel 2013 è ospite dell'Istituto Italiano di Cultura a Mosca per discutere la propria tesi di laurea dedicata a Roberto Bartini e per argomentare il libro di Giuseppe Ciampaglia che dalla stessa tesi trae numerosi spunti. Dall'aprile 2016 cura il canale Telegram "Aviazione russa - Analisi Difesa" integrando le notizie del sito con informazioni esclusive e contenuti extra provenienti dalla Russia e da altri paesi.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password