A terra la flotta cipriota di elicotteri d’attacco Mil Mi-35P

Mi-35PCipro_Savvas_Petoussis (002)

L’intera flotta di elicotteri d’attacco Mil Mi-35P in carico alla Cyprus Air Forces è stata posta a terra; a riferirlo sono stati i media locali osservando la mancanza degli Hind in occasione della manifestazione del Giorno dell’Indipendenza nazionale del 1 ottobre.

In risposta a quanto sopra lo scorso 24 ottobre il portale online SigmaLive ha riportato una dichiarazione di Gabriel Dimitriou, membro della Guardia Nazionale cipriota, il quale ha affermato che: – “…il problema della disponibilità operativa degli elicotteri è temporaneo e comporta la sostituzione di pezzi di ricambio che incidono sulla sicurezza del volo.” Secondo Dimitriou, tuttavia, il Ministero della Difesa si starebbe attivando al fine di trovare una soluzione rapida al problema e riportare in volo gli elicotteri.

Cipro ha acquistato da Mosca 12 elicotteri Mil Mi-35P nel 2002. Un esemplare (numero 822) si è schiantato subito dopo il decollo il 5 luglio 2006 mentre i rimanenti 11 velivoli formano attualmente il 450° Squadrone elicotteri di stanza sull’aeroporto civile di Paphos.

Foto Airliners.net

 

Maurizio SparacinoVedi tutti gli articoli

Nato a Catania nel 1978, si è laureato in Scienze della Comunicazione scritta e Ipertestuale. Collabora dal 1998 con alcune riviste del settore sull'esclusivo tema dell'aviazione militare sovietica e russa. Dal 2003 inizia la collaborazione con Analisi Difesa occupandosi del salone aeronautico MAKS di Mosca; successivamente prepara dossier su alcuni storici bureau di progettazione aeronautica russa (Tupolev, Beriev) e sulla storia dei missili aria-aria russi. Attualmente si occupa in particolare del settore esportazione degli aerei e degli elicotteri militari russi nel mondo.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password