Silent Shadow: da A.ST.I.M. la scorta hi-tech

silent shadow (002)

Un sistema ad alta tecnologia per la sicurezza e la protezione fisica delle persone, capace di gestire e coordinare la capacità operativa di una squadra di specialisti in situazioni ordinarie ed in caso di emergenza, favorendo tempi rapidi di azione ed un’accurata precisione di intervento.

Si tratta di Silent Shadow, lo stato dell’arte del settore ideato dai professionisti di A.ST.I.M., società ravennate che da oltre dieci anni realizza prodotti, sistemi, servizi e soluzioni integrate, in grado di coprire le esigenze di difesa, protezione e sicurezza di Governi, Istituzioni e Forze Armate, cittadini e comunità, in ogni possibile scenario di intervento (cielo, mare, terra e cyberspazio).

Silent Shadow è un sistema integrato che, installato su una sede fissa o utilizzato all’interno di veicoli in movimento (dalle automobili fino ai droni), permette di conoscere in qualsiasi momento la posizione del soggetto da proteggere, in ambienti chiusi o all’aperto, e di effettuare operazioni di ricognizione ambientale in qualsiasi condizione da parte di squadre specializzate o di reazione rapida (QRT). Basato su Thermonav®, la tecnologia proprietaria di A.ST.I.M., è stato sviluppato specificatamente per la protezione fisica di capi di Stato, figure governative e, più in generale, di soggetti sottoposti a servizi di scorta altamente specializzati e strutturati.

Il sistema raccoglie informazioni provenienti da differenti tipi di sensori di sorveglianza (EOSS, radar, transponder…) installati a bordo dei veicoli interconnessi al sistema. Grazie alle funzionalità di data fusion e di estensione delle capacità di scoperta tramite i sensori è in grado di rappresentare uno scenario dettagliato su cartografia (usa un motore GIS proprietario, capace di utilizzare qualsiasi strumento e supporto cartografico ESRI®); di localizzare i soggetti sorvegliati; di rappresentare oggetti o potenziali minacce e di condividerli in real-time con le sale controllo remote e i veicoli collegati.

La componente RTLS, inoltre, consente di mantenere il monitoraggio della situazione anche all’interno di locali chiusi e il tracciamento delle squadre di protezione e del VIP in tempo reale. Uno specifico modulo, inoltre, permette di gestire immagini, video, documenti e metadati in completa sicurezza, fornendo le informazioni per la definizione dei piani operativi a tutte le postazioni e alle squadre connesse tramite una dorsale interna basata su rete LAN Ethernet (anche ridondata) e può anche utilizzare data link radio.

A questo, Silent Shadow unisce avanzate capacità operative per condurre e controllare gli interventi e le azioni tra i veicoli in rete, perfino in caso di mutamenti, anche improvvisi, dello scenario. Con Silent Shadow è possibile definire l’itinerario verso i vari punti di destinazione pianificati, calcolare percorsi alternativi grazie ad info traffico in tempo reale, trasmettere richieste di supporto, segnalazioni di imboscate, richieste di intervento sanitario e disposizioni di evacuazione rapida.

Le informazioni sono condivise attraverso un canale di comunicazione completamente sicuro che si avvale di un sistema di crittografia basato su standard AES-256. Con Silent Shadow qualsiasi veicolo può fungere da punto di collegamento e rinvio verso le sale controllo per le squadre di protezione ravvicinata (equipaggiate con sensori ambientali, telecamere nascoste e radio beacons RTLS, sistemi discreti e interconnessi fra loro e i veicoli all’esterno).

Il sistema provvede anche alla registrazione di ogni evento, allarme e dettaglio della missione (anche tramite video e foto) con un mini-Voyager Data Recorder. Questo sistema di connessione permette una straordinaria rapidità di azione e risposte immediate nel momento in cui si presenti una minaccia oppure si registri una situazione di pericolo.

Fonte: comunicato A.ST.I.M.

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password