Mariani: Leonardo in Brasile punta anche sui satelliti

timthumb

“Leonardo ha un rapporto di lunghissima data” con il Brasile, e intende espandere le attività nel paese sudamericano non solo nel campo della difesa, ma anche in quello della sicurezza del territorio, grazie ai suoi progetti satellitari”. Lo ha detto all’ANSA Lorenzo Mariani, chief commercial officer (Cco) dell’azienda.

“Per noi il Brasile è un paese importantissimo. Qui abbiamo iniziato una partnership strettissima nel campo aeronautico più di 40 anni fa, e l’anno scorso abbiamo festeggiato i primi 20 anni di Telespazio Brasil, attraverso la quale continueremo a sviluppare le nostre attività nel settore satellitare”, ha indicato Mariani.

Nel settore Difesa, ha aggiunto, “la sfida attuale è per l’aggiudicazione del contratto per le corvette Tamandaré, che il governo brasiliano dovrebbe decidere entro aprile”.

Leonardo fa parte di uno dei quattro consorzi (guidato da Fincantieri) in gara per questo programma “che per noi è molto importante, giacché il 30-40% di nostro contributo all’offerta è concentrato sul trasferimento tecnologico, che prevede non solo l’istallazione ma anche l’autonomia e la futura evoluzione dei sistemi elettronici” delle navi.

In quanto al filone satellitare, Mariani ha sottolineato che l’azienda ha collaborato con l’elaborazione delle immagini spaziali che hanno permesso di studiare la situazione a Brumadinho, nel Minas Gerais, dove il crollo di una diga di rifiuti minerali ha causato la morte di più di 160 persone.

“Il nostro auspicio è quello di poter estendere questo tipo di attività in tutto il Brasile, perché le immagini satellitari risultano vitali per garantire la sicurezza del territorio non solo per quanto concerne questo tipo di disastri, ma anche in molti altri settori di attività, come l’agricoltura e i trasporti”.

(con fonte ANSA)

Foto: Formiche.net

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password