L’Egitto sceglie i Sukhoi Su-35?

Su-35Elabor_Graph (002)

Una settimana fa abbiamo svelato sul nostro canale Telegram dell’interesse egiziano verso i caccia Su-35 reso noto nel 2015 dal quotidiano locale Elwatan news, e che quattro anni dopo la notizia era tornata a circolare negli ambienti del settore industriale militare russo.

Oggi è il giornale russo Kommersant a confermare questa voce: la Russia avrebbe firmato con l’Egitto un contratto del valore stimato di 2 miliardi di dollari per una fornitura di oltre 20 caccia multiruolo Sukhoi Su-35.

Secondo il quotidiano – che ha citato due top manager del settore industriale della Difesa russa – l’accordo commerciale sarebbe stato siglato alla fine del 2018 successivamente all’impiego dei Su-35 in Siria e secondo i parametri stabiliti in sede di firma l’inizio delle consegne è previsto per il 2020-2021

Insieme ai nuovi caccia medi MiG-29M/M2 acquistati recentemente da Mosca, il Su-35 aumenterebbe significativamente il potenziale di combattimento dell’Egyptian Air Force dotata tra l’altro anche di caccia francesi Dassault Rafale e di F-16.

Sorge il dubbio a questo punto che il contratto misterioso menzionato da Analisi Difesa ad agosto dello scorso anno possa riguardare proprio l’Egitto e non l’Algeria, nonostante le conferme fornite a suo tempo dal portale algerino menadefense.com e considerando poi che l’ordine suddetto parlava specificatamente di 18 esemplari.

Qualora questa notizia fosse confermata l’Egitto potrebbe diventare il terzo acquirente del Su-35 dopo Cina e Indonesia (o quarto, se fosse avvalorata anche l’ipotesi algerina). Mai confermata invece l’acquisizione dei Su-35 da parte del Sudan; colloqui tuttora in corso, infine, con gli Emirati Arabi Uniti.

Foto Sukhoi (con elaborazione grafica)

 

Maurizio SparacinoVedi tutti gli articoli

Nato a Catania nel 1978, si è laureato in Scienze della Comunicazione scritta e Ipertestuale. Collabora dal 1998 con alcune riviste del settore sull'esclusivo tema dell'aviazione militare sovietica e russa. Dal 2003 inizia la collaborazione con Analisi Difesa occupandosi del salone aeronautico MAKS di Mosca; successivamente prepara dossier su alcuni storici bureau di progettazione aeronautica russa (Tupolev, Beriev) e sulla storia dei missili aria-aria russi. Attualmente si occupa in particolare del settore esportazione degli aerei e degli elicotteri militari russi nel mondo.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password