Nuova vita per i carri M-60A3 e i semoventi M-109L

untitled

Leonardo ha sviluppato e testato un consistente pacchetto di aggiornamento per il carro armato da combattimento principale General Dynamics Land Systems M60A3 e pere l’obice semovente M-\09L,  realizzati e testati utilizzando finanziamenti interni all’azienda per prodotti rivolti al mercato dell’export.

L’0obiettivo è fornire ai Paesi che ancora utilizzano questi mezzi corazzati un pacchetto di aggiornamento economico che migliori la protezione, la propulsione e la potenza di fuoco.

L’MBT M60A3 aggiornato proposto da Leonardo incorpora nuove corazze saldate e una armatura passiva montata sopra l’arco frontale della torretta concepita per fornire protezione fino allo STANAG 4569 Livello 6.

Un livello simile di protezione balistica è stato fornito sull’arco frontale dello scafo e fino alla terza stazione di ruote su entrambi i lati mentre le corazze montate sulla parte posteriore della torretta forniscono protezione contro le armi anticarro dotate di una singola testata ad alto esplosivo (HEAT).

p1736522_main

Proposto un nuovo motore da 1.000 cavalli, un sistema automatico di rilevamento ed eliminazione di incendi ed esplosioni mentre il sistema di controllo del tiro installato è il digitale Leonardo TURMS (Tank Universal Modular System), che è stato installato in molti altri veicoli corazzati da combattimento. La cupola del capocarro può essere rimossa e sostituita da una torretta a controllo remoto Hitrole con visore infrarosso e mitragliatrice calibro 12,7 millimetri.

Nuovi il calcolatore di tiro e l’ottica di puntamento e un mirino stabilizzato per il cannoniere che comprende le termocamere Erica di terza generazione e un telemetro laser ed è proposta la sostituzione del cannone da 105 millimetri con il cannone da 120/45 millimetri impiegato sul blindato Centauro 2

Previsto anche un nuovo impianto di condizionamento dell’aria tenuto conto che la flotta ancora esistente di carro M-60A3 è presente per lo più in Paesi caldi quali Egitto, Arabia Saudita, Taiwan, Marocco, Brasile e nel Bahrein. L’emirato ha ricevuto il prototipo del carro ammodernato da Leonardo e potrebbe costituire il cliente di lancio.

66

Leonardo propone anche una versione radicalmente aggiornata del semovente d’artiglierua M-109L a costi estremamente limitati rispetto all’acquisto di sistemi di ultima generazione.

L’obice calibro 155/23 viene sostituito con il 155/39 di fabbricazione italiana equivalente a quello dell’obice trainato FH-70, dispone di nuovo estrattore di fumi e può utilizzare munizionamento standard e intelligente (come il Leonardo Vulcano) in gradi di colpire obiettivi fino a 30 e 40 chilometri.

Clienti potenziali del kit di aggiornamento sono gli eserciti di almeno due dozzine di Paesi che ancora impiegano l’M-109L.

Foto Leonardo

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password