Approvato il secondo Bilancio di Sostenibilità di Elettronica

bignw006573201807172744

Per il secondo anno consecutivo, dopo l’esperienza dello storytelling The Social Portrait e il primo Bilancio di sostenibilità, Elettronica ha approvato il Bilancio Sociale, raggiungendo con sempre maggiore forza l’obiettivo di misurare il valore creato per sé e per tutti gli stakeholder coinvolti.

Questo bilancio è la dimostrazione che, per un’azienda globale come Elettronica, la competitività non si misura solo con la crescita del fatturato ma anche con la capacità di affrontare le sfide del futuro mettendo in campo strategie e processi che le garantiscano, nel tempo, la sostenibilità ambientale, economica e sociale” sostiene Enzo Benigni, CEO e Presidente di Elettronica.

pres-Elt-Indra-1-002

Promozione della sostenibilità economica e sociale dei fornitori; investimenti in ricerca e sviluppo e produzione di innovazione a beneficio della crescita industriale e di sicurezza del Paese e leva per la ricerca universitaria; rispetto dell’ambiente e tutela della salute.

Questi i pilastri della responsabilità sociale di Elettronica, che trova spazio all’interno di un sistema di norme etiche, di regolamentazione e gestione interna già esistenti in Elettronica e tese a garantire la correttezza dei comportamenti e l’accountability, assicurare il raggiungimento degli obiettivi, minimizzare l’esposizione al rischio dell’organizzazione e stimolare il miglioramento continuo.

Le principali evidenze del Bilancio Sociale 2018

  Supply Chain Responsiblw – Innovazione, qualità e affidabilità dei prodotti e delle soluzioni di Elettronica sono connessi alla capacità di selezionare e puntare su una catena di fornitura eccellente e sostenibile e di stimolarne il miglioramento, anche grazie ad un Comitato qualità dei fornitori che lavora per la costruzione di accordi quadro.

Elettronica nella sua supply chain predilige fornitori nazionali e locali, a garanzia della qualità del prodotto finale e dell’impegno verso il Paese.

Nel 2018 il numero dei fornitori nazionali ammonta a 554 (+21 rispetto all’anno precedente), di cui 202 nel Lazio (+32 rispetto all’anno precedente) per un valore generato di 101 milioni di Euro di cui 59% sul territorio nazionale e 31% nel Lazio. Di questi il +32% rispetto allo scorso anno ha avuto un upgrading della qualità.

GROUP_def_2

Caring del cliente – Elettronica è vicina al Cliente con la finalità di garantire il pieno supporto nell’utilizzo dei prodotti dall’avvio della loro vita operativa, mediante una costante e puntuale assistenza tecnica sul campo.

Pertanto integra l’offerta dei propri sistemi con servizi di formazione e training per ottimizzare le prestazioni dei sistemi di difesa installati a bordo delle piattaforme

L’EW ACADEMY di Elettronica ha erogato nel 2018 quasi 30 settimane di corsi qualificati coinvolgendo un totale di circa 120 partecipanti.

Focus sull’innovazione – In continuità con un indirizzo che ormai caratterizza stabilmente le scelte strategiche dell’azienda anche nel 2018 Elettronica ha investito circa il 10% del proprio fatturato in attività di R&S, che si aggiungono all’investimento in innovazione legato agli specifici programmi.

Nel 2018 sono stati ottenuti 2Ml di euro di finanziamenti nell’ambito dell’industria 4.0, introdotti 9 progetti di innovazione a questa legati e 25 progetti legati a private venture. Inoltre sono stati finanziati progetti universitari e di centri di ricerca per 328k euro ed erogati finanziamenti alle università per 83k euro. Questo impegno ha permesso di ottenere 3 nuove tecnologie.

Il network delle collaborazioni di Elettronica ammonta ad oggi a 9 soggetti istituzionali scientifici e 21 ricercatori.

Di particolare rilievo negli obiettivi legati all’innovazione di Elettronica, va annoverata la partecipazione di Cy4gate, società del Gruppo, al neonato Competence center sulla cyber security di cui fanno parte 37 soggetti privati e 9 soggetti istituzionali pubblici.

Cura e valorizzazione del capitale umano – Coinvolgere e valorizzare sono le parole d’ordine del contesto lavorativo aziendale sia dall’arrivo in azienda dei neoassunti, introdotti in un percorso di inserimento chiamato I-Elt, una induction di sei mesi per la piena comprensione delle dinamiche e degli skill richiesti. Ogni anno la popolazione aziendale, attualmente di 738 dipendenti, vede 50 nuovi ingressi, grazie anche ad una gestione dei processi di ricambio generazionale fatta con attenzione e sensibilità. Di particolare rilievo ricordare in tale contesto l’età media di vita aziendale che ammonta a 18 anni.

Zoccali-Conferenza-Stampa-002

Il percorso professionale in azienda è costantemente accompagnato da un sistema di Performance managament per orientare i dipendenti verso gli obiettivi attesi, a cui l’azienda risponde attraverso la partecipazione ai risultati economici conseguiti (il premio di risultato medio ammonta a 2.505€).

Particolarmente attive le politiche di welfare dove, oltre al pacchetto flexible benefits (per un valore di circa 1000 euro/dipendente), ci sono iniziative per migliorare il worklife balance, tra cui: Maggiordomo aziendale, Amazon looker, iniziative culturali Cral, mensa aziendale, assistenza sanitaria gratuita per il dipendente e la famiglia. Inoltre grande attenzione alla tutela dalla salute con un investimento di 140k euro per l’infermeria aziendale, oltre alle politiche di tutela della sicurezza che hanno permesso di raggiungere il traguardo di 0 il tasso di malattie professionali riducendo solo a 3 il numero di incidenti sul luogo di lavoro nel 2018.

A conferma del grande impegno verso le persone, per il secondo anno Elettronica Group ha ottenuto la certificazione Great Place to Work, l’importante riconoscimento assegnato a quelle organizzazioni che si dimostrano attente alla qualità della propria cultura organizzativa e del proprio ambiente di lavoro

 Sostenibilità ambientale – In tema ambientale Elettronica ha intrapreso un percorso volto a diventare un’azienda green, innanzitutto a partire dall’efficientamento energetico per ridurre consumi e produzione di CO2 anche attraverso l’introduzione di pannelli fotovoltaici, di macchine aziendali elettriche e ibride e all’incentivo del car sharing tra i dipendenti. Nel 2018 si è arrivati ad un risparmio energetico del valore di 30k.

A commento del secondo anno di esperienza Domitilla Benigni, COO di Elettronica, afferma “Fin dall’inizio di questo percorso abbiamo scelto di procedere con gradualità, rendendo tutti gli stakeholder consapevoli e partecipi dei valori in gioco. Siamo soddisfatti del lavoro fatto finora, che ci dà piena visione dei risultati del grande impegno aziendale su molti fronti. La sfida continua e a partire dal Bilancio del 2019 prevediamo il coinvolgimento diretto di un gruppo pilota di key stakeholder per verificare il valore atteso e raccogliere indicazioni utili per un miglioramento continuo”.

 

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password